BEST CLASSICS

Rino Gaetano – Aida

today19 Ottobre 2018 5

Sfondo
share close
Lei sfogliava i suoi ricordi
le sue istantanee
i suoi tabù
le sue madonne i suoi rosari
e mille mari
e alalà
i suoi vestiti di lino e seta
le calze a rete
Marlene e Charlot
e dopo giugno il gran conflitto
e poi l’Egitto
un’altra età
marce svastiche e federali
sotto i fanali
l’oscurità
e poi il ritorno in un paese diviso
nero nel viso
più rosso d’amore
Aida come sei bella
Aida le tue battaglie
i compromessi
la povertà
i salari bassi la fame bussa
il terrore russo
Cristo e Stalin
Aida la costituente
la democrazia
e chi ce l’ha
e poi trent’anni di safari
fra antilopi e giaguari
sciacalli e lapin
Aida come sei bella

Scritto da: Andrea Secci

Rate it

Articolo precedente

BEST CLASSICS

Pupo – Su di Noi

Su di noi Ci avresti scommesso tu. Su di noi Mi vendi un sorriso tu Se lo vuoi Cantare sognare sperare cosi. Su di noi Gli amici dicevano no Vedrai e tutto sbagliato. Su di noi nemmeno una nuvola su di noi l'amore e' una favola su di noi se tu vuoi volare. Lontano dal mondo portati dal vento non chiedermi dove si va noi due respirando lo stesso momento […]

today19 Ottobre 2018


0%