BEST CLASSICS

Nomadi – Qui

today18 Luglio 2009

Sfondo
share close

Sentimi pulsare
fino a quando il fiato
ferma il tuo pensiero
prima che si infranga
e lasciami filtrare
lento indisturbato
fammi riposare
lascia che io rimanga qui.

Toglimi lo sguardo
toglimi il respiro
togli i tuoi pensieri
da una bocca che non può parlare
senza più ferire
senza più sparare
senza più tagliare
senza fare male.

Ma lasciami qui. Qui.
Lasciami qui.
Perché qui,
qui c’è un tetto di stelle
ed un oceano di pelle
ed un deserto di voci
ed un tepore di baci,
perché qui,
qui non passa più niente
qui non passa la gente
qui non passa più il tempo
che si scioglie in un momento,
perché qui
è passato l’amore,
ad un passo da me.

Tienimi sul cuore
fino a quando passa
questa mia paura
questo mio terrore
di guardarti dritto in fondo agli occhi
e di scoprire
ciò che pensi veramente tu di me.
E lasciami qui. Qui.
Tu lasciami qui.
Perché qui,
qui c’è un tetto di stelle,
ed un oceano di pelle
ed un deserto di voci,
ed un tepore di baci.
Perché qui,
qui non passa più niente,
qui non passa la gente,
qui non passa che il tempo,
che si scioglie in un momento,
perché qui è passato l’amore
ad un passo da me.

Scritto da: Andrea Secci

Rate it

Articolo precedente

BEST CLASSICS

Joy Division – Disorder

I've been waiting for a guide to come and take me by the hand, Could these sensations make me feel the pleasures of a normal man? These sensations barely interest me for another day, I've got the spirit, lose the feeling, take the shock away. It's getting faster, moving faster now, it's getting out of hand, On the tenth floor, down the back stairs, it's a no man's land, Lights […]

today16 Febbraio 2009 3


0%