Notizie di Musica

Metallica, a sorpresa pubblicato “Screaming suicide”

today20 Gennaio 2023 8

Sfondo
share close

I Metallica hanno svelato un nuovo scorcio di 72 Seasons, il loro 12/o album in studio in uscita il 14 aprile, con la pubblicazione a sorpresa del brano e video di “Screaming Suicide”.

La traccia è accompagnata dal video ufficiale diretto da Tim Saccenti.

“Screaming Suicide affronta la parola tabù del suicidio”, afferma James Hetfield. “L’intenzione è quella di comunicare l’oscurità che sentiamo dentro di noi. È ridicolo pensare di dover negare di avere questi pensieri. Credo che la maggior parte delle persone, prima o poi, ci abbia pensato. Affrontarlo significa parlare del non detto. Se è un’esperienza umana, dovremmo poterne parlare. Non siete soli”.
“Screaming Suicide” fa seguito a “Lux Æterna” – il primo singolo e video del nuovo album, uscito il 28 novembre, lo stesso giorno in cui è stato annunciata l’uscita del nuovo lavoro.
72 Seasons sarà pubblicato il 14 aprile dalla Blackened Recordings dei Metallica. Prodotto da Greg Fidelman con Hetfield e Ulrich, con oltre 77 minuti di durata, 72 Seasons, con 12 tracce, è il primo album di inediti dei Metallica dopo Hardwired…To Self-Destruct del 2016.
In vendita anche i biglietti per il tour mondiale M72 dei Metallica, che vedrà la band suonare due serate completamente diverse in ogni città visitata, con il No Repeat Weekend, due saranno le scalette e le formazioni di supporto su ogni data. Il tour M72 sarà caratterizzato da un audace design del palco, che sposta la famosa Snake Pit dei Metallica al centro del palco.
Una parte del ricavato di ogni biglietto venduto andrà alla fondazione All Within My Hands della band. Fondata nel 2017, la fondazione ha raccolto quasi 13 milioni di dollari – fornendo 5,9 milioni di dollari in sovvenzioni a programmi di carriera e istruzione tecnica negli Stati Uniti, oltre 2,5 milioni di dollari per combattere l’insicurezza alimentare e più di 3,2 milioni di dollari per gli sforzi di soccorso in caso di disastri in tutto il mondo.

Scritto da: Andrea Secci

Rate it

Articolo precedente


0%