This Day in Music

21 Maggio 1980: arrestato Joe Strummer!

today20 Maggio 2014

Sfondo
share close

“Scrivo canzoni di protesta, quindi sono un cantante folk. Un cantante folk con chitarra elettrica”

Joe Strummer dei “Clash” viene arrestato ad Amburgo, il 21 Maggio 1980, con l’accusa di aver picchiato uno spettatore durante dei contrasti avvenuti tra il gruppo e gli spettatori durante lo show. E’stato un cantautore, chitarrista e attore britannico membro appunto,del gruppo punk rock “The Clash”. Strummer fu il cantante e chitarrista ritmico dei Clash dalla formazione del gruppo, nel 1976, fino allo scioglimento, nel 1985. Muore per infarto nel 2002 e in seguito, gli amici ed i parenti fondano la “Strummerville Foundation”. I Clash sono stati un gruppo musicale british punk britannico. Attivi dal 1976 e furono uno dei gruppi più acclamati dalla critica del periodo. Oltree che da Joe Strummer (voce, chitarra ritmica), il gruppo era formato da Mick Jones (chitarra solista, voce), Paul Simonon (basso, voce) e Nick “Topper” Headon (batteria, percussioni).

I Clash erano famosi per la loro varietà musicale (nel loro repertorio trovano posto reggae, dub, rap, rockabilly e altri generi), per la sofisticatezza lirica e politica che li distingueva dalla maggior parte dei loro colleghi appartenenti al movimento punk e per le loro esibizioni dal vivo particolarmente intense.

{youtube}bJ9r8LMU9bQ{/youtube}

Scritto da: Andrea Secci

Rate it

Articolo precedente

Notizie di Musica

Arbore “Ambasciatore musica italiana”

A Renzo Arbore è stato conferito il Premio PMI 2014 per "l'alto contributo alla valorizzazione della cultura musicale italiana nel mondo grazie alle sue molteplici attività e, in particolare, ai 23 anni di concerti con la sua prestigiosa Orchestra Italiana". Il riconoscimento, ideato per celebrare ogni anno l'artista italiano che più si è distinto nella diffusione della musica e della cultura italiana nel mondo, è stato assegnato dall'Associazione dei Produttori […]

today19 Maggio 2014

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


0%