Arriva in Italia iPhone 14, apre era smartphone satellitari

Arriva oggi in Italia, e in molti altri paesi nel mondo, l’iPhone 14 presentato dall’azienda di Cupertino lo scorso 7 settembre.

A bordo ha la possibilità del collegamento satellitare per le emergenze, una opzione che per ora sarà disponbile in Stati Uniti e Canada ma nei prossimi mesi – ha spiegato l’azienda al sito MacPrime – si estenderà anche ad altri paesi.

Come da previsione degli analisti, è scomparso il modello mini rimpiazzato dall’iPhone 14 Plus, che arriverà a ottobre.

Quattro le versioni: iPhone 14, la Plus appunto, 14 Pro e 14 Pro Max. Sono gli ultimi due i depositari delle innovazioni maggiori, sia dal punto di vista del design che delle funzionalità. Si parte con Dynamic Island, la tacca superiore che conserva la fotocamera per i selfie e il Face Id, sistema di riconoscimento dell’utente. Da quest’anno è più piccola e dinamica, ovvero si adatta nell’interfaccia software per allargare la visuale e mostrare notifiche e altri avvisi in tempo reale. Migliora ulteriormente il reparto fotografico, che conserva sempre due fotocamere sui modelli base e tre sui Pro ma con quella che Apple chiama “fotografia notturna evoluta”, per restituire l’idea di un migliore algoritmo che lavora per ottimizzare gli scatti in notturna.

Tra le novità di rilievo c’è appunto la rilevazione degli incidenti con gli smartphone che avvisano i contatti di emergenza se i sensori, evitando i falsi positivi, capiscono che l’utente è caduto o ha avuto un incidente su un mezzo e l’SOS satellitare, ad oggi attivo solo negli Stati Uniti e in Canada, che consente di collegarsi alla rete di satelliti partner di Apple per inviare messaggi di emergenza anche in assenza di segnale.