WhatsApp, ogni giorno nel mondo 7 miliardi messaggi vocali

“I messaggi vocali hanno reso le conversazioni degli utenti ancora più personali”, dice la casa madre Meta a proposito di una delle sue creature di maggior successo: Whatsapp.

Dopo la riproduzione del vocale “a forma d’onda” e l’ascolto dei propri messaggi prima dell’invio predisposte altre funzionalità come il “bakcground” 

Anche gli utenti della piattaforma di messaggistica istantanea sembrano apprezzare questa modalità di comunicazione: ogni giorno nel mondo vengono inviati 7 miliardi di messaggi vocali. In arrivo per loro anche altre funzionalità e opzioni per il controllo dei file inviati e ricevuti.

I numeri

Oltre due miliardi di persone al mondo scelgono di comunicare attraverso whatsapp, la piattaforma di messaggistica istantanea di Meta. Al giorno il numero di messaggi inviati supera i 100 miliardi. Secondo la casa madre, il successo delle comunicazioni attraverso la propria voce registrata sulla piattaforma si giustificherebbe con la possibilità di trasmettere le emozioni “in modo più naturale” rispetto ai messaggi di testo.

Novità

L’elenco delle novità introdotte a supporto dei messaggi vocali comprendono la riproduzione in background, per continuare ad ascoltare i messaggi vocali anche se la pagina della chat è stata chiusa, e la pausa e riavvio della registrazione, in momenti differenti. Inoltre, come già successo per gli audio ricevuti, anche i vocali inviati agli amici possono essere riprodotti a velocità superiore il normale, a 1,5x o 2x. Altre funzioni  erano già arrivate nelle varie versioni di iOS e Android. Ad esempio, la riproduzione del vocale rappresentata da una forma d’onda e l’ascolto del messaggio in anteprima, senza doverlo prima inviare. Le funzionalità saranno disponibili nelle prossime settimane per tutti gli utenti, sia iOS che Android, con un aggiornamento dai rispettivi negozi digitali.