Massimo Ranieri al Verdi di Firenze

Dopo il capodanno in Tv, Massimo Ranieri torna a stregare il pubblico, stavolta in carne e ossa, con il suo show da “Sogno”. Appuntamento mercoledì 5 gennaio al Teatro Verdi di Firenze, da molti anni “la casa” di Ranieri in riva all’Arno. Ideato e scritto da Gualtiero Peirce e Massimo Ranieri, lo spettacolo “Sogno e son Desto” taglia il traguardo delle 500 repliche e continua a rinnovarsi.

Inizio ore 20.45. I biglietti (posti numerati 27 a 74,80 euro, compresi diritti di prevendita) sono disponibili online su www.bitconcerti.it e www.ticketone.it, oltre che nei punti Box Office Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita). Ingresso nel rispetto delle disposizioni anti-Covid. Si recupera il concerto previsto in origine per il 22 aprile 2021 e più volte riprogrammato per l’emergenza Covid. Restano validi i biglietti acquistati per tutte le date.

“Sogno e son Desto 500 volte” è un emozionante viaggio tra interpretazioni cult, canzoni intramontabili, sketch divertenti e racconti inediti racchiusi in uno show unico, leggero e sofisticato, travolgente e commovente.

Nel triplice ruolo di cantante, attore e narratore, Ranieri interpreta i suoi successi e il meglio del suo repertorio più amato, senza perdere di vista il gusto irrinunciabile della tradizione napoletana, gli omaggi ai grandi sognatori e ai classici del cantautorato italiano, i colpi di teatro umoristico e tante sorprese. Il nuovo spettacolo è impreziosito da “Mia ragione”, l’ultimo emozionante singolo dell’artista, presentato a Sanremo, che anticipa il nuovo album arrangiato da Gino Vannelli.

Una formula vincente per uno spettacolo proposto in chiave rinnovata, dalla scaletta alle scenografie e alle luci, per catturare e stupire ancora il pubblico, tra le grandi melodie senza tempo, l’incanto affabulatorio e i brani più celebri dell’artista.

Ad accompagnarlo è l’Orchestra formata da Flavio Mazzocchi (pianoforte), Andrea Pistilli (chitarra), Pierpaolo Ranieri (basso), Marco Rovinelli (batteria), Donato Sensini (fiati), Stefano Indino (fisarmonica), Tony Puja (chitarra), Giorgio de Bortoli (maestro di tap). Organizzatore generale dello show Marco De Antoniis, light designer Maurizio Fabretti.

Massimo Ranieri torna dal vivo a pochi mesi dall’uscita dal libro memoir “Tutti i sogni ancora in volo”.