Instagram sospende progetto per social ‘under 13’

Mosseri, più tempo per lavorare con genitori ed esperti

Instagram sospende il progetto Instagram Kids, l’iniziativa destinata ai bambini di meno 13 anni trapelata nei mesi scorsi e che aveva scatenato polemiche. “Ad annunciarlo in un post ufficiale, Adam Mosseri, a capo di Instagram.

“Pur sostenendo la necessità di sviluppare questa esperienza – scrive – abbiamo deciso di mettere in pausa questo progetto. Questo ci darà il tempo di lavorare con genitori, esperti, responsabili politici e autorità di regolamentazione, per ascoltare le loro preoccupazioni e dimostrare il valore e l’importanza di questo progetto online per i giovani adolescenti di oggi”.

La società si difende poi dalle accuse emerse dall’inchiesta del Wall Street Journal secondo cui la piattaforma è un ambiente “tossico” per i giovani, soprattutto le ragazze. “Contrariamente alla caratterizzazione del Wall Street Journal – si legge in un post di Pratiti Raychoudhury, Vice President, capo della ricerca di Facebook – la ricerca di Instagram mostra che su 11 dei 12 problemi di benessere, le ragazze adolescenti che hanno affermato di aver lottato con quei problemi difficili hanno anche affermato che Instagram le ha rese migliori anziché peggiori. Facciamo ricerche interne per scoprire come possiamo migliorare al meglio l’esperienza per gli adolescenti e la nostra ricerca ha informato di cambiamenti del prodotto e nuove risorse”.