Arena Verona, nel 2022 tornano i grandi allestimenti

Carmen, Aida, Nabucco,, Traviata,Turandot, la prima il 17 giugno

Il 99/O Opera Festival dell’Arena – l’anno successivo sarà l’edizione numero 100 – si prepara per il 2022 si prepara al ritorno dei grandi allestimenti, in scena per 45 serate con 5 produzioni d’opera e 3 eventi speciali, dal 17 giugno al 4 settembre. La magia del teatro sotto le stelle più grande del mondo rivivrà grazie ai complessi artistici e tecnici della Fondazione Arena con direttori e artisti internazionali nei titoli più importanti e amati.

Il sipario del Festival 2022 si alzerà il 17 giugno 2022 con una restituzione spettacolare e storica: ‘Carmen’ di Georges Bizet nella produzione che sancì nel 1995 il debutto in Anfiteatro di Franco Zeffirelli e che sarà proposta nella sintesi delle diverse edizioni andate in scena. Il secondo titolo del Festival sarà ‘Aida’ di Giuseppe Verdi, opera regina e simbolo dell’Arena, proposta dal 18 giugno per 11 date nel classico allestimento sempre ideato da Zeffirelli; La terza produzione del 2022 ad andare in scena, dal 25 giugno e per 8 recite, sarà Nabucco, nell’imponente allestimento ispirato al Risorgimento italiano che ha inaugurato il Festival 2017 per la regia e i costumi di Arnaud Bernard, Quarto titolo del Festival è ‘La Traviata’; la storia d’amore più popolare dell’opera tornerà il 2 luglio per 8 rappresentazioni nella produzione creata per il Festival sempre da Zeffirelli. L’ultimo debutto sarà il ritorno della spettacolare “Cina al tempo delle favole” , ‘Turandot’ di Puccini, in scena per 6 recite a partire dal 7 agosto. Il 99/O Opera Arena Festival sarà arricchito da tre serate-evento: Roberto Bolle and Friends (20 luglio), il concerto sinfonico dei Carmina Burana (12 agosto), il gala operistico di Plácido Domingo, (25 agosto).