Bob Dylan, primo concerto post pandemia ma è virtuale

Shadow Kingdom registrato da un club a Santa Monica

Dopo un anno e mezzo, Bod Dylan ha rotto il digiuno da pandemia ed è tornato sul palco per esibirsi. Non si è trattato di un vero e proprio concerto, tuttavia, o di un livestream, piuttosto di un evento speciale ‘virtuale’ con un pubblico pagante, filmato da un club a Santa Monica in California.

Lo show, intitolato ‘Shadow Kingdom’, sarà disponibile online fino al 20 luglio al costo di 25 dollari.
   
Si tratta di una performance intima, in bianco e nero, in cui i musicisti indossano una maschera, non Dylan. Il pubblico è composto da attori che all’occasione danzano e fumano anche. Il titolo di ogni canzone appare sullo schermo prima di essere eseguita.
   
Il repertorio è stato descritto come ‘The Early Songs of Bob Dylan’: tra i brani in scaletta ‘Watching the River Flow’, Forever Young’, ‘The Wicked Messenger’, ‘What Was It You Wanted’. La sua ultima apparizione live risale al dicembre del 2019.