PASTA AL FORNO IN CROSTA DI MELANZANE di GABRIELE PRINCIPATO

Oltre alla musica il martedì e il Sabato alle 10.30 su Radio Nostalgia c’è il nostro chef Alessandro Bandoni.

Due appuntamenti alla settimana con Pasticciando con il Bando.

La puntata di oggi vede protagonisti il Giornalista del Corriere della Sera, GABRIELE PRINCIPATO, che ci propone una ricetta (liberamente ispirata ad una ricetta dello chef Pino Cuttaia de La Madia di Licata, due stelle Michelin in provincia di Agrigento).

Ingredienti per 4/6 persone
Per una tortiera da circa 20 cm

350 g di maccheroni
750 ml di passata di pomodoro
3 melanzane lunghe
1 fiordilatte
250 g di caciocavallo
q.b. di basilico fresco in foglie
1 cipolla
q.b. di sale
q.b. di peperoncino
q.b. di ricotta infornata (o, in alternativa, Parmigiano Reggiano)
q.b. di olio extra vergine di oliva
q.b. di sale grosso

Preparazione

  1. Lavate le melanzane, spuntatele e tagliatele a fette sottili per il lungo. Poi, mettetele in uno scolapasta alternando gli strati con del sale grosso e fatele riposare per una notte.
  2. In un tegame soffriggete la cipolla con un po’ di olio evo e, poi, aggiungete la passata di pomodoro, qualche fogliolina di basilico e un pizzico di peperoncino. Coprite con un coperchio e fate sobbollire per 30 minuti (a fuoco basso).
  3. Sciacquate le melanzane e asciugatele delicatamente con un panno. Poi, friggetele in abbondante olio caldo fino a farle dorare. Stando attenti a che non diventino, però, croccanti.
  4. Ungete la tortiera con dell’olio evo e foderate il bordo e il fondo con le melanzane fritte. Infine, aggiungete sulla base un po’ di ricotta al forno grattugiata e qualche cucchiaio di sugo.
  5. Nel frattempo, lessate la pasta in acqua salata e scolatela molto al dente. A questo punto, sistemate i maccheroni in verticale dentro la tortiera foderata di melanzane e farciteli di cubetti di caciocavallo e fiordilatte. Poi, nappate con la salsa di pomodoro. Spolverate con della ricotta infornata la superficie e cuocete in forno caldo a 240°C per circa 15 minuti.
  6. Una volta pronta la pasta al forno, lasciatela raffreddare per almeno 10 minuti e, poi, toglietela dalla teglia e portatela in tavola decorata con qualche fogliolina di basilico. Tenete presente che uno o due giorni dopo averla preparata sarà ancora più buona, perché i sapori si saranno amalgamati.

IL NOSTRO CHEF ALESSANDRO BANDONI

E’ il proprietario insieme a Nicola del Nero del “Ristorante Le Palme” di Marina di Carrara. 

Se vuoi conoscerli o mangiare da loro puoi prenotare un tavolo nel suo ristorante che si trova a pochi metri dalla spiaggia.

Tel 0585 63.05.08