Bruce Springsteen riapre Broadway, ma solo per vaccinati

Dal 26 giugno; e sempre in giugno i Foo Fighters e gli Strokes

Bruce Springsteen riapre Broadway, ma solo per i vaccinati: il “Boss” di “Born to Run” calcherà di nuovo le scene del St. James Theater per una nuova edizione del suo “one man show” autobiografico a partire dal 26 giugno e fino al 4 settembre.

"Springsteen on Broadway" aveva debuttato nel 2017 sulla "lunga strada bianca" ed era stato prorogato tre volte fino alla fine del 2018. La peculiarità stavolta è che, per poter entrare a teatro, oltre a pagare biglietti con prezzo compreso tra 75 e 850 dollari, gli spettatori dovranno presentare la prova di esser stati completamente vaccinati contro il Covid. "Mi sono divertito moltissimo a fare 'Springsteen on Broadway' e sono felice che mi sia stato chiesto di rilanciare lo show come parte della riapertura dei teatri", ha detto l'artista che durante la pandemia ha lavorato con l'ex presidente Barack Obama nel podcast di Spotify "Renegades". "Springsteen on Broadway" è al momento il primo spettacolo a riaprire a Broadway dopo i lunghi mesi del lockdown, ma non il solo concerto in persona in programma nelle prossime settimane.
Oggi i Foo Fighters hanno annunciato che il 20 giugno riapriranno il Madison Square Garden, mentre gli Strokes suoneranno il 12 giugno a Irving Plaza. In entrambi i casi, come per Springsteen, l'accesso sarà consentito solo a persone protette dal vaccino.