Cremonini Stadi, le nuove date del tour riprogrammato nel 2022

Il 9 giugno 2022 a Lignano, il 13 a San Siro, il 28 all’Olimpico

Sono state fissate le nuove date del tour Cremonini Stadi, originariamente previsto nei più importanti stadi italiani a giugno 2020, poi spostato a giugno 2021 e ora riprogrammato nel 2022. Si partirà il 9 giugno 2022 a Lignano – Stadio Teghil (data zero); poi il 13 giugno Milano – Stadio San Siro; il 15 giugno Torino – Stadio Olimpico; il 18 giugno Padova – Stadio Euganeo; il 22 giugno Firenze – Stadio Artemio Franchi; il 25 giugno Bari – Stadio Arena Della Vittoria; il 28 giugno Roma – Stadio Olimpico; il 2 luglio Imola – Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari.

“Un nuovo tour negli stadi e un album di canzoni – sottolinea Cesare Cremonini – possono e devono offrire qualcosa in più rispetto a prima. Io vorrei che i miei progetti fossero visioni e segnali capaci di aiutare la gente a raccogliere i pezzi smarriti. Trasformare quelli vecchi in nuovi. Costruire insieme quello che chiameremo futuro. Questo è il significato che ha per me oggi il mio impegno con la musica e il nuovo tour che mi porterà sul palco nel 2022”.

I biglietti precedentemente acquistati per il tour 2020 e 2021 – spiega Live Nation in una nota – resteranno validi per i nuovi appuntamenti e garantiranno l’accesso solo nella medesima città e location del concerto per cui si era comprato il biglietto. Coloro che saranno impossibilitati a partecipare alle nuove date, avranno la possibilità di rivendere legalmente il proprio biglietto sulle piattaforme dove è avvenuto l’acquisto o di richiedere il rimborso che avverrà tramite voucher di pari valore a quello indicato sul biglietto precedentemente acquistato e comprensivo, dunque, del diritto di prevendita. Il voucher potrà essere richiesto entro e non oltre il 29 giugno 2021 e avrà validità 36 mesi dalla sua data di emissione. Le richieste dovranno essere inoltrate al sistema di biglietteria presso il quale si è effettuato l’acquisto, seguendo le modalità riportate sui rispettivi siti internet.