Gara di solidarietà allo Storico Mercato Centrale per l’ATT

Sabato 27 i volontari dell’Associazione Tumori Toscana saranno al mercato di San Lorenzo con le uova solidali

Lo Storico Mercato Centrale in campo per l’ATT. Sabato 27 marzo dalle 10 alle 13 i volontari dell’Associazione Tumori Toscana saranno presenti allo Storico Mercato Centrale di San Lorenzo con le uova solidali il cui ricavato servirà per sostenere i malati di tumore che, soprattutto in questo periodo, devono essere curati a casa e protetti dal contagio. Così tutti coloro che sabato faranno la spesa nel mercato più antico della città, potranno avere, a fronte di un’offerta, anche le uova con sorpresa targate ATT, 350 grammi di cioccolato di alta qualità, da scegliere tra fondente o al latte, oppure un sacchettino di coniglietti di cioccolato. Il ricavato andrà totalmente in beneficenza all’Associazione Tumori Toscana.

E questo anno lo Storico Mercato ha deciso di fare molto di più. Ha organizzato a favore dell’ATT una sottoscrizione straordinaria di Pasqua, con una vera e propria gara di solidarietà tra tutti i commercianti del piano terra, ognuno dei quali ha dato il proprio contributo. La premiazione avverrà sempre sabato 27 marzo alla presenza, fra gli altri, anche dell’ex giocatore della Fiorentina Alberto Di Chiara. Per l’occasione Confindustria Firenze, che ha aderito con grande entusiasmo all’iniziativa, ha donato un uovo di cioccolato da 10 chili prodotto da una delle sue aziende associate Ghiott Cioccolato. A sostegno della gara di solidarietà anche la storica Pasticceria Sieni che regalerà, invece, un uovo artigianale di 4 chili.

“Voglio ringraziare di cuore – ha detto Giuseppe Spinelli, presidente ATT – lo Storico Mercato Centrale di San Lorenzo, Confindustria Firenze e tutti coloro che hanno contribuito a rendere più serena la Pasqua dei malati oncologici che da mesi stanno combattendo una doppia battaglia, contro il tumore e contro il virus. Iniziative come questa sono particolarmente importanti perché realizzate grazie ad una rete di solidarietà che ha come unico obiettivo quello di aiutare i malati di tumore, che stanno pagando un prezzo altissimo alla pandemia e non possono essere lasciati soli”.

“Questo è un periodo difficile per tutti – ha detto Massimo Manetti, presidente del Consorzio dello Storico Mercato Centrale – ma è ancora più difficile per coloro che sono malati e per le loro famiglie. Per questo abbiamo deciso di scendere in campo per garantire ai malati di tumore e ai familiari cure ed assistenza all’interno delle loro case”.