Jeep sospende spot Springsteen su FB dopo notizia arresto

La Jeep ha sospeso sulla sua pagina Facebook lo spot pubblicitario realizzato con Bruce Springsteen e trasmesso domenica scorsa durante il 55.mo Superbowl: lo riporta il New York Post. Lo spot, di due minuti, era centrato su un messaggio di unità per gli Stati Uniti divisi dalla politica.


La decisione segue la notizia, riportata ieri dal sito Tmz, dell’arresto del cantante il 14 novembre – nel New Jersey – per guida in stato d’ebbrezza. Al posto del video, sulla pagina Facebook della Jeep appare adesso la scritta ‘Video non disponibile. Questo video è privato’.

Un portavoce della Jeep, prosegue il giornale, ha affermato che sarebbe “inappropriato” commentare la notizia dell’arresto, “ma è anche giusto mettere in pausa il nostro spot per il ‘Big Game’ fino a quando i fatti reali non saranno stati stabiliti”, ha aggiunto. E poi: “Il suo messaggio di comunità e unità è più attuale che mai. Come il messaggio che bere e guidare non possono mai essere perdonati”.