Loretta Goggi donna di cuori, 70 anni e 60 carriera

Enfant prodige, prima donna a condurre da sola il Festival di Sanremo, nel 1986, prima donna alla guida di un quiz tv per la Rai, come la prima donna imitatrice ad aver inserito all’interno l’elemento satirico, prima doppiatrice, attrice in tanti sceneggiati e cantante da hit.

Loretta Goggi non ha messo confini al suo talento, festeggia il prossimo 29 settembre, un importante traguardo: “Tra pochi giorni farò 70 anni, 60 anni di carriera e 10 edizioni di Tale e Quale Show”. “Io sono felice – ha raccontato in occasione della presentazione a Roma del programma tornato dal 18 settembre su Rai1 – perché è fatto di artisti”. Ma non è tutto: dal primo ottobre arriverà nei cinema in Burraco fatale, a novembre in Ritorno al crimine e in Glassboy. Subito dopo nel film di Paolo Ruffini Rido perché ti amo. Nelle sfumature delle sue frasi, aleggia sempre la presenza del marito il coreografo Gianni Brezza, scomparso nel 2011. Dieci le edizioni di Tale e quale show, il varietà dove è giudice. Fu Carlo Conti a volerla il marito era scomparso da poco e da allora non si è più fermata film, fiction, libri, tutti la vogliono.

“Questo lavoro mi ha fatto rinascere” . Nata a Roma il 29 settembre 1950, inizia la carriera come attrice, quando a poco più di 10 anni, con lo sceneggiato tv di Anton Giulio Majano ‘Sotto processò con Ilaria Occhini e Alberto Lupo, nella parte di Doris. Poi ha recitato in quasi tutti i più importanti sceneggiati tv degli anni ’60, ma la grande occasione e’ stata nel 1969 la trasposizione tv del romanzo di R.L. Stevenson ‘La freccia nera’.

Gli anni ’70 sono stati quelli del varieta’, del sodalizio con Noschese in ‘Formula 2’. Nel 1979, Loretta come solista in televisione, conducendo in Rai la prima edizione del varietà del sabato sera della Rete 1, Fantastico, insieme con Beppe Grillo e Heather Parisi. Il programma ottiene una media di 26 milioni di telespettatori; qui lancia uno dei suoi brani più noti impegnativi: L’aria del sabato sera, che viene utilizzato come sigla di chiusura della trasmissione.

Nel 1981 partecipa come cantante in gara al Festival di Sanremo con il suo brano più celebre, Maledetta primavera, conquistando il secondo posto nella classifica finale. Si rivelerà una hit internazionale che venderà oltre un milione di copie e divenendo un evergreen della musica. Conduce il primo varieta’ di Canale 5, ‘Hello Goggi’, con ‘Loretta Goggi in quiz’ per la Rai e conduce Sanremo. In mezzo, teatro, show, impossibile elencarli tutti, film, fictiont.