Manu Chao, tra concerti in Italia questa estate

Ad agosto al No Borders Festival, a Rovereto e a Collisioni

Cantastorie cittadino del mondo che ha ispirato milioni di musicisti in tutto il globo, celebre per il suo impegno civile e sociale, Manu Chao è da sempre considerato uno degli artisti più liberi, non conformi alle regole del mercato, autentico punto di riferimento del panorama musicale internazionale.

L’artista torna ora in Italia con il suo nuovo progetto acustico “El Chapulin Solo – Manu Chao Acustico” per 3 appuntamenti: un concerto senza confini, un concerto della pace e un concerto per ringraziare chi ha lavorato nei giorni bui del Covid.

Il 7 agosto (inizio alle 14) si esibirà sull’Altopiano del Montasio a Sella Nevea (UD), al confine tra Italia, Austria e Slovenia, per il No Borders Music Festival.

Il 10 agosto (inizio alle 21:30) sarà protagonista di un concerto alla Campana dei Caduti di Rovereto in Trentino, la più grande campana del mondo che suoni a distesa e che ogni sera fa udire i suoi rintocchi per ricordare i caduti di tutte le guerre, senza distinzioni di fede o di nazionalità e per inviare il monito ai viventi “Non più la guerra”.

Il 12 agosto (inizio alle 21) sarà invece in piazza Cagnasso ad Alba (CN) per il progetto speciale “Grazie” del Collisioni Festival, un concerto per lanciare un messaggio di speranza, ripartenza e soprattutto per ringraziare chi ha sempre lavorato, anche nei giorni più bui: medici, infermiere, protezione civile, ma anche gli autisti, i farmacisti, i volontari, i membri delle forze dell’ordine, etc. (ingresso gratuito su invito dedicato alle categorie dei “lavoratori Covid”).