‘Via del Covid 19’, canzone anti-virus

epa08175987 Dr. Angela Corpolongo, shows the dressing procedure for the treatment of patients at the U.O.C. (Complex Operating Unit) Infectious diseases with high intensity of care and highly contagious of the Lazzaro Spallanzani Hospital in Rome, Italy, 24 January 2020 (reissued on 29 January 2020). The death toll from the outbreak of coronavirus in China has reached 132 and infected more than 6000 others, according to media reports. EPA/MAURIZIO BRAMBATTI

Cristiano De André la condivide e ringrazia

Dopo una notte insonne passata in corsia tra decine di ricoveri, si è messa a scrivere di getto una canzone anti-Coronavirus.

Giulia Pazzola, 38enne reumatologa in forze all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia ha prodotto ‘Via del Covid 19’, sulle note della celebre ‘Via del Campo’ di Fabrizio De Andrè.

Ne è uscito un brano originale che ricalca le rime dell’originale parlando dell’emergenza sanitaria in corso. Giulia lo ha pubblicato su Facebook a corredo di un filmato montato da Fabio Fasulo, un amico videomaker di Modena, in cui scorrevano le immagini di colleghi medici e infermieri impegnati a combattere la pandemia.

Il pezzo cantato e suonato con la chitarra dalla giovane dottoressa – originaria di Oristano, trasferitasi in Emilia per specializzarsi dopo aver studiato a Cagliari – ha riscosso un grande successo sui social. Ed è arrivata pure a Cristiano, il figlio del cantautore genovese. “Grazie ai medici e agli infermieri dell’Arcispedale di Reggio Emilia e a Giulia. Siamo con voi. Un abbraccio”, ha scritto su Facebook condividendo il video.

“Quando l’ho visto – ha raccontato Giulia alla stampa locale reggiana – Non volevo crederci. Gli ho risposto che per me è stato un onore visto che sono cresciuta a pane e De Andrè”.