Sanremo 2020, 7 donne contro la violenza: ‘Una. Nessuna. Centomila’, il concerto dell’anno

Irrompono sul palco dell’Ariston, vestite tutte di nero, Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini e Laura Pausini per prestare la propria voce “contro la violenza sulle donne”.

E annunciare il grande concerto che le vedrà protagoniste, unite per la causa, che si terrà alla RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo) sabato 19 settembre con i biglietti che andranno in vendita da domani. Il titolo dell’evento nasce così: UNA, perché ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne; NESSUNA: perché nessuna donna deve più essere una vittima; CENTOMILA: il numero delle voci che si uniranno alle sette artiste per il più grande evento musicale di sempre contro la violenza sulle donnei cui fondi verranno destinati ai centri antiviolenza. Le sette cantanti non saranno però da sole: ognuna di loro inviterà a cantare un collega, un uomo, perché questa volta per una causa così impellente, il messaggio che partirà dal palco deve essere universale.

“Quando una donna lotta – dice Pausini – in fondo lo fa per tutte le altre donne, perché mai più una donna debba subire delle violenze. Centomila come le voci del pubblico che noi speriamo sia con noi nel nostro grande concerto di settembre”. Nannini: “Ci siamo schierate ancora una volta perché non ne possiamo più. Basta con le donne vittime”