Cresce la casa smart in Europa, Google supera Amazon

Analisti, mercato a +24% nel I trimestre. Altoparlanti a +58%

Cresce il mercato europeo della casa intelligente, che nel primo trimestre segna un incremento del 23,9% su base annua raggiungendo i 21,3 milioni di dispositivi commercializzati. Lo riferiscono gli analisti di Idc, secondo cui l’incremento riguarda tutte le categorie di prodotto, dai televisori ai termostati, dalle luci agli altoparlanti, dove Google mette a segno un sorpasso storico su Amazon.

Il segmento degli smart speaker è il più esiguo in termini di volumi, ma è quello in cui si gioca la sfida tra piattaforme rivali, perché è dagli altoparlanti che si controllano, attraverso la voce, gli altri elementi connessi della casa, come le tapparelle o i condizionatori.

Stando ai dati, in Europa da gennaio a marzo sono stati consegnati 3,35 milioni di smart speaker, con un incremento annuo del 58%. I dispositivi Google Home hanno rappresentato il 45,1% del totale, contro il 41,8% degli Echo di Amazon.

L’assistente virtuale di Google è quindi balzato in testa, ma secondo gli esperti sarà la voce di Alexa – l’assistente di Amazon – a dominare nel corso del 2019.   Speaker a parte, a fare la parte del leone nella casa connessa è l’intrattenimento che orbita intorno al piccolo schermo. I televisori smart, insieme agli adattatori che rendono connesse e intelligenti le tv tradizionali, registrano consegne in aumento dell’11%, a quota 12,7 milioni di unità. C’è poi la categoria che comprende luci, termostati e i dispositivi per controllare e rendere più sicura l’abitazione, e che nel complesso cresce del 20,8% nel trimestre.