Francesco De Gregori & Lucio Dalla – Ma Come Fanno i Marinai

Ma dove vanno i marinai con le loro giubbe bianchesempre 
in cerca di una rissa o di un bazarma dove vanno 
i marinaicon le loro facce stanchesempre in cerca di 
na bimba da baciarma cosa fanno i marinai
quando arrivano nel portovanno a prendersi l’amore dentro al barqualcuno 
e’ vivo per fortunaqualcuno e’ mortoc’e’ una 
edova da andar a visitarma come fanno i marinaia riconoscersi 
sempre ugualisempre quelli all’equatoree al polo nordma 
come fanno i marinaia baciarsi fra di lor
a rimanere veri uomini pero’intorno al mondo senza amore
come un pacco postalesenza nessuno che gli chiede 
come vacol cuore appresso a una donnauna donna senza 
uorechissa’ se ci pensano ancora chissa’ma dove vanno i marinai
mascalzoni ed imprudenticon la vita nei calzoni
col destino in mezzo ai dentisotto la luna puttan
e il cielo che sorridecome fanno i marinai
con questa noia che li uccideaddormentarsi sopra un ponte
in fondo a malincuoresognano un ritornosmaltiscono un liquor
affaticati dalla vitapiena di zanzareche cosa gliene frega
di trovarsi in mezzo al marea un mare che 
piu’ passa il tempoe piu’ non sa di nientesu questa rotta iconcludente
da genova a new yorkma come fanno i marinaia fare a meno della gentee 
a rimanere veri uomini pero’e intorno al mondo senza amorecome un pacco postal
senza nessuno che gli chiede
come vacol cuore appresso a una donnauna donna senza cuore
chissa’ se ci pensanoancora, chissa’!