I Modà in studio, presto un nuovo album

Sarà un’annata fortunata per i fan dei Modà che in questo 2019 rivedranno la loro band preferita tornare attiva discograficamente con la pubblicazione del loro settimo album “Testa o croce”, che segue di quattro anni “Passione maledetta”. La band sta aggiornando i propri fan della lavorazione attraverso i social.

I Modà continuano a tenere aggiornati i fan su quello che sarà il loro prossimo album, “Testa o croce”, seguito di “Passione maledetta” del 2015, album che li ha confermati come una delle band più titolate del Paese (è stato certificato quattro volte platino), e anche una delle più criticate. Ma Kekko & co. continuano a testa bassa e dopo un periodo di stop, seguito all’iter discografico e live del precedente lavoro e alla voglia del cantante di tentare altre strade creative, si concretizzerà con l’uscita di un nuovo progetto che li riporterà attivi discograficamente proprio in questo 2019 con l’uscita del loro settimo album in studio.

La band è attualmente in studio a registrare le varie parti, anzi in questo momento pare che siano per qualche giorno in pausa, come hanno scritto sulla propria pagina dove spiegano che il lavoro è più duro del previsto, ma che gli sta anche dando qualche soddisfazione: “Buongiorno a tutti…i lavori procedono benissimo, ora ci sarà qualche giorno di stop per programmare le sessioni di recording di pianoforti e archi… Un lavoro un po’ più lungo ma decisamente affascinante… Testa o croce si sta rivelando sempre più una sorpresa anche per noi…probabilmente tutta questa distanza deve averci dato una marcia in più…  Leggo il vostro entusiasmo e sono felice, anzi, felicissimo” scrive il cantante che nei giorni scorsi ha postato vari status Facebook sul percorso che stanno seguendo.

È stato un inizio anno di chitarre, acustiche ed elettriche: “Prima giornata di chitarre acustiche in Toscana (…) Sarà un’altra settimana di grandi emozioni e non vediamo l’ora di sentire cosa ne verrà fuori. Ovviamente vi terremo aggiornati con qualche storia per farvi vivere più da vicino il tutto!” avevano scritto mentre quslche giorno fa era toccato alle altre: “Le chitarre elettriche procedono… tutto prende sempre più forma.La settimana prossima invece torneremo in Toscana per le acustiche.. Insomma piccoli passi ma tutti in avanti e questa è la cosa più importante. Ci teniamo tantissimo a tornare con qualcosa che vi renda felici, quindi abbiate pazienza, vi prometto che ne varrà la pena…”.