Gianna Nannini – Un Giorno Disumano

Ora che te ne vai
e mi lasci sempre meno sola
ora che non ci sei

sara’ un’altra musica
un’altra verita’ per chi vivra’
per chi verra’ vedra’ vedrai vivra’

e ora che te ne vai
ho smesso di fumare

e non ho piu’ rancore
per tutte quelle cose
che avrei voluto dire

da principio era la neve
non e’ stata colpa mia
siamo andati in culo al mondo
ma ci sei finito dentro
e ci son venuta anch’io
che mi son venduta a dio
per non esserti lontano
in un giorno disumano
ora che te ne vai

ora che te ne vai
senza farti una ragione vera
e’ civile incomprensione

okay questa e’ la musica
e forse in qualche nota restera’
qualcosa che per ora se ne va

ora che te ne vai
non fai piu’ rumore

non fai nessun dolore
non c’e’ nessuna grazia
e’ un ago dritto al cuore

da principio era la neve
non e’ stata colpa mia
siamo andati in culo al mondo
ma ci sei finito dentro
e ci son venuta anch’io
che mi son venduta a dio
per non esserti lontano
in un giorno disumano
da principio era la neve

e per noi ho deciso io
che mi son sentita dio
per amarti da lontano
in un giorno disumano
ora che te ne vai

e ora che te ne vai
e ti lascio in quelle
notti al buio ad aspettare
con le ginocchia in bocca
in quel silenzio ingordo
finche’ non avrai toccato il fondo
e’ un valzer sottovoce
e tornera’ la luce

e ci son venuta anch’io
che mi son venduta a dio
per non esserti lontano
in un giorno disumano
da principio era la neve
non e’ stata colpa mia
siamo andati in culo al mondo
ma ci sei finito dentro
e per noi ho deciso io
che che ho voluto questo addio
e ti amo da lontano
in un giorno disumano