Rod Stewart, 50 anni sul palco

Sir Roderick David Stewart, detto Rod, è tornato.
Doppiati i 50 anni di carriera, sulle spalle 100 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, non ha intenzione di appendere il microfono al chiodo. E per il 28/9 annuncia sui social media l’uscita di un nuovo lavoro, il 30/o album in studio, che si chiamerà Blood Red Roses. “Ho sempre voluto fare un disco per pochi amici – aggiunge – e questo disco ha proprio quell’intimità”. “Lavorare ai cinque American Songbook mi ha un po’ impigrito – spiega il cantante, riferendosi agli album usciti tra il 2002 e il 2010 – Probabilmente perché erano tutte cover, anche se di canzoni meravigliose”.
A 73 anni mantiene una forma invidiabile. Grazie anche a una passione mai sopita: “Adoro il calcio. L’ho giocato, l’ho studiato, l’ho guardato per tutta la vita. Gioco ancora un poco e ammetto, lo faccio molto seriamente”. Per lo spirito la ricetta è un’altra: i figli. “Avere bambini piccoli aiuta, io ne ho otto. Mi fanno divertire tutto il giorno, mi fanno sorridere”.