Musica, i 51 anni di Max Gazzè: “Europeo d’adozione”

Il cantautore e bassista è nato a Roma il 6 luglio 1967. Dagli esordi negli anni Novanta a Sanremo, ha ottenuto successo internazionale passando per il cinema con “Basilicata Coast to Coast” e suonando in trio con gli amici Fabi e Silvestri

Max Gazzè, cantautore e bassista romano compie 51 anni. Nato il 6 luglio 1967, Gazzè è autore di decine di successi e ha all’attivo anche qualche film. Oltre che da solista ha ottenuto successo e riconoscimenti in trio con Niccolò Fabi e Daniele Silvestri.

Romano di nascita, “europeo d’adozione”
Massimiliano Gazzè, in arte Max, nasce a Roma il 6 luglio 1967. Nella sua biografia ufficiale si definisce però “europeo di adozione”: da adolescente, infatti, si trasferisce in Belgio dove si dedica al basso e per cinque anni suona in un gruppo inglese, i “4 Play 4”, con cui parte alla volta della Francia. Rientra a Roma nel 1992 e inizia a collaborare con artisti come Alex Britti, Niccolò Fabi e Daniele Silvestri. Nel 1996 esce il suo primo album, “Contro un’onda del mare”, che inaugura il sodalizio con la Virgin Records. Del 1997 è il singolo “Cara Valentina”, mentre l’anno successivo esce “Vento d’estate”, cantata con Fabi, che vince “Un disco per l’estate”.

Da Sanremo al trio con Silvestri e Fabi
Nel 1999, con “Una musica può fare”, Max Gazzè è in concorso per la prima volta al Festival di Sanremo, dove tornerà nel 2000 con “Il timido ubriaco”, nel 2008 con “Il solito sesso”, nel 2013 con “Sotto casa” e nel 2018 con “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”. Nel 2010 Gazzè passa alla Universal, nel 2013 parte il tour europeo e l’anno successivo si concretizza il progetto con gli amici Niccolò Fabi e Daniele Silvestri: un album di inediti, “Il padrone della Festa”, e un tour sold out nei palasport.

Cantante e… attore
Nel 2010 Max Gazzè debutta come attore nel film “Basilicata Coast to Coast”, per cui compone anche la colonna sonora “Mentre Dormi”. Poi nel 2015 il ritorno da solista e il nuovo album, “Maximilian”, che esce il 30 ottobre. In un’intervista a “Vanity Fair” dello stesso anno , il cantante, cinque figli da due diverse relazioni, dichiara di non volere più impegnarsi in una relazione fissa. Nel 2016 arriva la prima tournée mondiale, mentre il 2017 lo vede impegnato in un progetto innovativo, “Alchemaya – un’opera sintonica”, scritta con il fratello Francesco e suonata con la Bohemian Symphony Orchestra di Praga.