Addio a rapper Lovebug Starski, padre hip hop

E’ stato stroncato da un infarto a soli 57 anni il rapper Lovebug Starski, al secolo Kevin Smith e famoso per aver coniato negli anni ’70 il termine ‘hip-hop’.
Smith e’ morto nella sua casa di Las Vegas, come ha confermato la figlia, ma era originario del Bronx a New York. Secondo quanto scrive la rivista Rolling Stone, il rapper era tra il gruppo di Dj all’avanguardia tra cui DJ Kool Herc, Afrika Bambaataa, Grandmaster Flash e Grand Wizard Theodore, che crearono i parametri per il genere ‘hip-hop’ prima che il rap fosse inciso.
Conosciuto per il modo in cui vivacizzava la musica mentre era alla consolle con cantilene e tormentoni come ‘make money money, make money money’ (fai soldi soldi, fai soldi soldi), Smith contribui’ a definire il modo di fare il dj che poi sarebbe diventato conosciuto come ‘party rocking’. “Cio’ che lo distingueva – ha detto Grandmaster Flash in un’intervista al Rolling Stone – e’ che riusciva a fare il Dj e a parlare al microfono e a fare entrambe le cose allo stesso tempo. Era davvero bravo in questo. Forse ora lo facciamo tutti ma all’epoca Starski fu il primo”.