Notizie di Musica

PFM, note e testi per lasciare tatuaggi emotivi

La musica come esperienza permanente: con questo spirito la Premiata Forneria Marconi torna alla forma canzone nell’album ‘Emotional Tattoos’, in uscita oggi, 27 ottobre.

In un’epoca di musica liquida che non lascia niente, anche i giovani lo stanno riscoprendo con il ritorno al vinile: non è nostalgia, ma bisogno di riappropriarsi del tempo”. Per questo, dopo quasi tre lustri, la band riprende a cantare: “Noi siamo nel profondo musicisti: progetti come ‘In Classic’ per noi sono quasi più facili, ma ora avevamo voglia di raccontare storie con testi e musica insieme”, dice Patrick Djivas.

[amazon_link asins=’B074RCPPPW,B075NVW19B’ template=’ProductGrid’ store=’emozacolo-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ae08917a-bb0f-11e7-b5d5-5da289ab3ada’]

Nelle due versioni italiana e internazionale, l’album vede Di Cioccio e Djivas occuparsi rispettivamente delle liriche in italiano e in inglese delle 11 tracce, non traduzioni ma creazioni parallele che toccano temi come l’impatto autodistruttivo dell’umanità sulla natura, il rapporto tra sogno e musica, ma anche politica e società, ognuna con un approccio diverso.

Brani come ‘Big Bang’ che si chiude con un’improvvisazione pianistica di Stefano Bollani o la strumentale ‘Freedom Square’ mettono in scena invece il gusto per la jam session tipica dei live della PFM. Un brano-manifesto, quest’ultimo, come anche ‘La danza degli specchi’ su cui il canto quasi-rap di Di Cioccio passa in rassegna eredità e tappe di un’identità multiforme: “Citiamo i concerti, perché hanno lasciato tatuaggi emotivi anche dentro di noi, la musica è una magia potente che unisce culture diverse. Noi siamo contro le discriminazioni di genere, la musica è tutta quanta un dono di Dio che dobbiamo condividere e rispettare”, dice Di Cioccio. Con una scaletta che incorporerà 5 nuovi brani, il tour mondiale della band ripartirà da Torino (il 14 novembre), per proseguire a Genova e Zoetermeer in Olanda tra le altre, quindi in Giappone a gennaio per tre date a Tokyo e Osaka, di nuovo in Italia (Bologna, Milano, Brescia, Assisi, Roma, Napoli) e infine in America tra aprile e maggio con tappe a San Paolo, Rio De Janeiro, Belo Horizonte e Porto Alegre (Brasile), Concepciòn e Santiago (Cile), Lima (Perù), Città del Messico e Gettysburg, New York e Chicago (Usa).

Il Meteo di Oggi

Meteo ToscanaMeteo Lazio