Eventi

Torna Festambiente: dal 4 al 15 agosto a Rispescia musica, cinema e tanto altro ancora

Torna il festival nazionale di Legambiente, giunto alla ventinovesima edizione, dal 4 al 15 agosto a Rispescia (Grosseto), nel Parco regionale della Maremma. Una vera cittadella ecologica di tre ettari dove riscoprire, per 12 giorni, il rispetto per l’ambiente tra concerti musicali, proiezioni cinematografiche, spazi per bambini, spettacoli teatrali e sana alimentazione. Un appuntamento che ogni anno attrae circa 50mila visitatori. Tema di quest’anno sarà l’Economia civile e circolare, oltre al turismo sostenibile, l’agricoltura e l’alimentazione di qualità, il consumo di suolo, la legalità, i parchi e le aree protette.

“La Regione Toscana sarà a Festambiente con contributo sostanziale di presenza e contenuti – ha detto l’assessore Federica Fratoni – . Saremo presenti con le due agenzie Arpat e Lamma su temi fondamentali come la balneazione e i cambiamenti climatici con tutto quello che comportano e che conosciamo bene anche in questa estate 2017. Poi grande spazio ai parchi. Festambiente si tiene in uno dei parchi regionali più importanti della Toscana, e ci saranno anche il parco di San Rossore e quello delle Alpi Apuane. Tutta una sezione che fa sì che la Regione sia a Rispescia non solo in termini formali ma sostanziali in una edizione che si preannuncia, come al solito, di grande livello e un’occasione di incontro e di confronto su temi di sempre più stringente attualità”

“Quest’anno la festa – ha spiegato Angelo Gentili, coordinatore nazionale di Festambiente – sarà di 12 giorni e avrà come tematica principale l’economia civile e circolare, per spiegare come creare nuovi cicli produttivi con tutto ciò che oggi è considerato scarto o rifiuto. Lo faremo con ospiti importanti, di caratura nazionale e internazionale, provenienti dalla politica, dall’arte e dalla società civile con l’unico obiettivo di creare un percorso virtuoso e condiviso di green economy. Ma in questi giorni parleremo anche di ecomafie, di integrazione, di solidarietà, di sostenibilità ambientale, di turismo sostenibile e di agricoltura di qualità. E lo faremo coinvolgendo tutti: a partire proprio dalle famiglie e dai bambini, che nella nostra cittadella potranno divertirsi praticando sport, partecipando ai laboratori, facendo merenda con prodotti sani e biologici assistendo agli spetta coli della festa”.

“Mentre la crisi climatica – ha affermato Fausto Ferruzza, presidente Legambiente Toscana – s’impone drammaticamente alle nostre agende, con terribili e prolungati periodi di siccità come quello che stiamo vivendo in questo scorcio di estate, terreno fertile per una serie di incendi dolosi senza precedenti, Festambiente con la sua cittadella ecologica e il suo ricco programma culturale propone un modello di sviluppo completamente alternativo. Basato sul rispetto. Sull’economia civile, sulla solidarietà, sulla sobrietà, sul buon vivere e sul buongusto. Leggerezza e impegno: ecco la formula vincente della nostra Festa nazionale!”.

Incontri e conferenze

Taglio del nastro affidato al ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti e al ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio. Nei giorni successivi saranno invece ospiti Maurizio Martina ministro delle Politiche agricole, Giuliano Pisapia Campo progressista e Fabrizio Curcio capo della Protezione civile nazionale. Martedì 8 agosto sarà la volta di Don Luigi Ciotti presidente di Libera e di Andrea Orlando ministro della Giustizia. Presenti alla festa anche Silvia Velo sottosegretario all’Ambiente, Ermete Realacci presidente Commissione Ambiente Camera dei Deputati, Luca Sani presidente Commissione Agricoltura Camera dei Deputati, Rossella Muroni presidente nazionale Legambiente, Stefano Ciafani direttore generale Legambiente, Federica Fratoni assessore all’ambiente Regione Toscana, Vincenzo Ceccarelli assessore alle Infrastrutture Regione Toscana e Cristiana Avenali Commissione Ambiente Regione Lazio.

Tra le novità 2017 la realizzazione di una piazza dedicata all’Economia civile e circolare, con due grandi padiglioni distinti dove poter conoscere tutte le esperienze più innovative e interessanti del settore, e un Ecomercato con prodotti ecosostenibili per i consumatori green. Anche l’allestimento delle aree sarà realizzato con materie seconde: cartone, legno, plastica riciclata e materiali provenienti da pneumatici fuori uso. Anche il padiglione dedicato al Turismo sostenibile, con Parchi ed Aree protette, Comuni e operatori del settore che presenteranno progetti e iniziative legate al turismo ecologico.



Capodanno

ChargeCarRental