Notizie di Musica

Street art e musica protagoniste a Poggibonsi. I muri diventano dipinti

Per il 3° anno torna DOTS – Down On The Street, il Festival di musica e street art diPoggibonsi realizzato dal BlueTrain Circoloarci con il sostegno dell’Amministrazione comunale di Poggibonsi. Anche quest’anno, dal 16 al 25 Giugno 2017, il Circolo Arci BlueTrain Club scende in strada e la anima di colori e buon sound per il progetto che da tre anni rende Poggibonsi punto nevralgico di una riqualificazione urbana e culturale. Il progetto – Dots Festival è un progetto creativo, artistico e culturale che dal 2015 ospita a Poggibonsi giovani artisti di fama internazionale, con iI preciso intento di portare avanti un processo di riqualificazione urbana e rinnovamento artistico. Street art – Dots punta alla street art come mezzo per un rinnovamento degli spazi e degli sguardi, un ampliamento delle prospettive e una condivisione di intenti. Dots accoglie il nuovo e dona nuova linfa vitale a spazi cittadini ospitando in residenze artistiche giovani street artist che trasformano i muri cittadini con le loro visioni, punti su una mappa nuova, geografia inedita di una provincia invece conosciuta. Simbolo di questa 3° edizione è proprio la mappa: la cartina di Poggibonsi diventa la texture in cui si inseriscono, anno dopo anno, gli interventi degli artisti e diventa nuova immagine e insieme testimonianza visiva e memoria del cambiamento. Dopo i grandi artisti internazionali delle scorse edizioni quest’anno il lavoro di riqualificazione è affidato ad un’unica artist&street painter di fama internazionale: Vera Bugatti, artista visonaria e poliedrica dalle indubbie capacità immaginifiche ed evocative. Dal 16 al 25 Giugno Vera Bugatti dialogherà con un luogo ben preciso: il sottopasso di Largo Gramsci, snodo nevralgico della cittadina e luogo simbolico di passaggio, che diventerà un’opera grazie all’intervento site specific dell’artista bresciana, in residenza artistica durante il Festival. Musica – In linea con la lunga tradizione di musica da vivo del BlueTrain, Dots è anche rigorosamentemusica: musica di qualità e per tutti, musica da ballare, condividere e liberare. Ospite di questa edizione la formazione toscana EBM Earth Beat Movement, band di spicco del panorama reggae italiano e internazionale. A completare la selezione musicale il rock inedito, indie alternative del progetto open source AGO – A Glowing Orange, i DJ set di Luigi Fabbri e Luciano Caniggya e il punk garage delle scatenate *Wide Hips 69*. Il programma • Venerdì 16 Giugno 2017 • ore 19.00 • Bar K2 • Poggibonsi Inaugurazione: Aperitivo musicale di apertura + DJ set a cura di Luigi Fabbri e Luciano Caniggya+ concerto live AGO – A Glowing Orange Ospite della serata Vera Bugatti street artist Dots2017 • Sabato 17 Giugno 2017 • Sottopasso di Largo Gramsci • Poggibonsi Inizio residenza artistica di Vera Bugatti per la realizzazione di un’opera e la riqualificazione artistica del sottopassaggio Gramsci. Le sessioni di lavoro dell’artista saranno pubbliche e aperte alla cittadinanza e a chiunque vorrà assistere. • Giovedì 22 Giugno 2017 • ore 21.00 • Sottopasso di Largo Gramsci • Poggibonsi Live EBM Earth Beat Movement + * Wide Hips 69* Le esibizioni sono inserite nel cartellone della Notte Bianca di Poggibonsi • Domenica 25 Giugno 2017 • Sottopasso di Largo Gramsci • Poggibonsi Fine dei lavori di Vera Bugatti artist&street painter e conclusione dei murales della 3° ediione di Dots2017 Vera Bugatti è un’artista nata a Brescia nel 1979, ha conseguito la Laurea in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Parma e lavorato presso il Settore Affari Museali del Comune di Cremona e il Sistema Museale di Valle Trompia (BS). E’ stata assegnista di ricerca della Fondazione B.A.M. di Mantova, con una tesi dedicata alla trattatistica eterodossa del XVI secolo. Ha pubblicato saggi di ricerca storica e iconologica e ha collaborato con le redazioni di Venezia Cinquecento (Università Ca’ Foscari di Venezia) e di Stile Arte. Ha in attivo mostre personali e collettive e ha vinto il terzo Concorso Nazionale di Pittura del Premio Emilio Rizzi. Ha eseguito alcuni dipinti per il film L’Abbuffata di Mimmo Calopresti. Considera la Street Art come una declinazione della sua poetica artistica, con costan – ti rimandi alla vivibilità del pianeta e ai turbamenti dell’uomo. Lavora infatti sulle stesse tematiche anche con tecniche e materiali diversi. In primis le figure in rilievo create intrecciando fil di ferro con l’ausilio di chiodi, pinze e martello. I personaggi cambiano la loro fisionomia a seconda di come vengono illuminati. Poi le scatole ottiche in legno, con serrature che consentono di osservare ciò che sta all’interno, che racchiudono dipinti leggermente deformati e specchi. Sbirciando si possono vedere dei moderni Mondi Niovi, a volte disturbanti. Infine le anamorfosi cilindriche con motore elettrico della serie Memory theater, elegie inquiete del tempo e contemporaneamente piccolo omaggio al mondo del pre-cinema. EBM Earth Beat Movement Earth Beat Movement è una band nata nel 2012 in Toscana. Fin da subito, hanno dimostrato una certa passione e predilezione per i ritmi in levare e per la musica reggae più in generale ma anche per le sonorità hip-hop che hanno caratterizza – to soprattutto le loro prime produzioni. La band è formata da 5 musicisti tra cui la cantante, Irene MisTilla Bisori, che ha all’attivo diverse collaborazioni con artisti della scena reggae italiana. Nel 2013 producono il loro primo EP, EBM, che contiene otto tracce e li porta a vincere il premio come miglior band Toscana all’Italian Wave. A novembre dello stesso anno pubblicano un nuovo single e video, No diggity, il cui successo li porta a consolidare la collaborazione con il produttore Ciro Princevibe Pisanelli. L’anno successivo escono due singoli, Devi dire sì e Get a sense, che anticipano quello che sarà il loro primo album: Right road, un disco con dodici tracce in inglese e italiano che racchiude sono – rità miscelate, dal reggae più classico al dub, all’hip-hop e alla dancehall. Con una formazione tutta nuova, composta da musicisti affermati come Alberto Giu – liani, Raffaello Braccesi e Federico Barbaro, (già Working Vibes, Roots United, Bomba Bomba) gli EBM intraprendono nel 2015 il loro primo tour ufficiale in collaborazione con BPM Concerti e riescono così a portare la loro musica su più di quaranta palchi di tutta Italia. Presentano due single, Selfie e You’ve got the fire, preludio di 70 BPM, nuovo album uscito a gennaio del 2016 in cui i ritmi hip-hop si vanno a perdere per lasciare il posto al più classico beat che contraddistingue la musica reggae. Durante il 70 BPM tour, che li porta ad aprire un concerto di Alborosie e a muoversi oltre confine per suonare in Germania, Polonia, Svizzera e Slovenia, esce Tell the peo – ple mentre a inizio 2017 pubblicano City light, singoli accompagnati da videoclip che anticipano quello che sarà il loro terzo album. Il Circolo Arci BlueTrain Club di Poggibonsi è un’associazione di volontariato nata nel 2001: da allora punto di riferimento per i giovani della Val d’ Elsa che vogliono fare e ascoltare musica, stare insieme e socializzare, in uno spazio di aggregazione spontanea aperto ad ogni età etnia e idea. Dots – Down On The Street Festival è ideato e realizzato dal Circolo Arci BueTrain Club, con il sostegno del Comune di Poggibonsi. Dots Festival è parte del progetto d’area Fenice Contemporanea 2017 ed è inserito nel Festival Piazze d’armi e di città, organizzato dal Comune di Poggibonsi con la Fondazione Elsa con il patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Siena. Mainsponsor Panurania. Tutti gli eventi sono a ingresso libero.

Il Meteo di Oggi

Meteo ToscanaMeteo Lazio