Figlia Michael Jackson, mio padre è stato ucciso

“Mio padre è stato ucciso, assolutamente”. Non usa mezzi termini, Paris, 18 anni, unica figlia di Michael Jackson, in una lunga intervista rilasciata al magazine ‘Rolling Stone’. Come è noto la popstar è morta nel 2009 a causa di una overdose di un potente farmaco anestetico.


Nel 2011 per la morte fu riconosciuto colpevole e condannato a quattro anni di carcere per omicidio colposo il suo medico, Conrad Murray. Tuttavia, nell’intervista, Paris ritiene Murray, che lei chiama in modo dispregiativo ‘the doctor’, responsabile della dipendenza da farmaci del padre, ma non nasconde sospetti sulle cause della morte. Non a caso fa riferimento al fatto che il padre aveva detto che qualcuno lo avrebbe ucciso. “E’ stato ucciso, è ovvio – dice – tutti gli elementi vanno in quella direzione. Suona come una teoria della cospirazione e come una stronzata, ma i fan veri e tutti in famiglia lo sanno.
E’ stata una montatura (il riferimento alla morte per overdose, ndr)”.