Notizie di Musica

Vasco dice no a bagarini 2.0, Il nuovo partner del Blasco sarà la bolognese Best Union

Vasco Rossi dice no ai bagarini online e così, per evitare che i biglietti per il concerto evento con cui festeggerà i 40 anni di carriera al parco Ferrari di Modena vadano esauriti in pochi minuti nelle vendite ufficiali e si ritrovino a prezzi folli sui siti di secondary ticketing, cambia tutto.

Il nuovo partner del Blasco sarà la bolognese Best Union, che ha creato la società Big Bang per fare da promoter dell’evento.
I biglietti saranno tracciabili economicamente e nominali: questo significa che si saprà chi li ha comperati sul sito ufficiale Vivaticket o nei punti vendita. E non saranno stampabili, ma consegnati direttamente a casa dell’acquirente. Un modo per combattere i software che in pochi minuti riescono ad acquistare migliaia di biglietti per rivenderli, come è successo per il concerto dei Coldplay di luglio a Milano e, solo ieri, per quello degli U2 a Roma.

Capodanno
ChargeCarRental


Francesco Gabbani a Firenze