Gabbani, da Giovani a Big non scontato

“Surreale. La parola per descrivere la giornata di ieri è surreale!”. Francesco Gabbani, raggiunto al telefono poco fa dalla nostra redazione, non nasconde la gioia di essere entrato nella lista dei 22 Big stilata da Carlo per il prossimo Festival di Sanremo (7-11 febbraio), in una giornata che ha visto la presentazione ufficiale di Poveri ma ricchi, ultimo film di Fausto Brizzi di cui ha curato la colonna sonora. “Il mio nome circolava, però io non ho dato niente di scontato. E ieri quando ho saputo di essere stato scelto, mentre scorrevano i titoli di coda del film ed eravamo tutti in piedi ad applaudire… be’, è stata una grande soddisfazione”. Dopo il tormentone Amen, che gli consegnò la vittoria nelle Nuove Proposte un anno fa, il brano che porterà in gara è Occidentali’s Karma: un titolo che si annuncia già un po’ diverso dal “solito” amore cantato all’Ariston e che come Amen, niente ha a che fare con la religione. “Racconterò il rapporto tra Occidente e Oriente”, spiega.