Notizie di Musica

Eurovision Song Contest, Sarà Francesca Michielin a cantare per l’Italia

L’assalto al titolo europeo è partito. Sarà Francesca Michielin a cantare per l’Italia, in diretta su Rai1 e RaiHd, nella finale dell’Eurovision Song Contest – Stoccolma 2016, in programma sabato 14 maggio. A sostenerla due tifosi d’eccezione: Flavio Insinna e Federico Russo che, sotto le mentite spoglie di conduttori, non faranno nulla per nascondere passione, tifo e sostegno alla giovanissima cantante italiana.

Francesca Michielin canterà “No degree of separation”, versione internazionale del brano presentato in gara al Festival di Sanremo intitolato “Nessun grado di separazione”.

Il concorso europeo della canzone che quest’anno vede affrontarsi 42 brani in rappresentanza delle televisioni pubbliche di altrettanti paesi, si svolgerà da domani al 14 maggio alla Globe Arena di Stoccolma.

L’Eurovision Song Contest è una gara canora tra paesi europei non necessariamente appartenenti alla Ue, come ad esempio Israele e Azerbaigian, organizzato dalle televisioni pubbliche dei rispettivi paesi sotto l’egida dell’Ebu (European Broadcasting Union). Dal 2015 partecipa al concorso anche l’Australia, paese in cui il concorso è seguitissimo.

La manifestazione si svolge tradizionalmente nel paese vincitore del concorso precedente: la Svezia ha vinto l’edizione 2015 dell’Eurovision Song Contest con il brano “Heroes”, cantato da Mans Zemerlow. Ed è per questo che l’edizione di quest’anno si svolge a Stoccolma.

L’Eurovision Song Contest è nato nel 1956 anche per sperimentare nuove tecniche di trasmissione del segnale televisivo. Da allora si è allargato a Est e ha seguito i vari cambiamenti della storia europea accogliendo gli stati divenuti indipendenti nei primi anni ’90.

Quando nacque fu estremamente significativo che paesi fino a pochi anni prima in guerra tra loro potessero gareggiare in un concorso di canzoni. Negli anni 2000 è diventato il più seguito spettacolo televisivo europeo dopo gli eventi sportivi. Nel 2015 si stima che oltre 200 milioni di persone abbiano assistito all’evento.

La classifica finale si compone sommando i voti espressi dalle giurie, con peso del 50 per cento, e quelli provenienti dal televoto (altro 50 per cento).

Ogni paese esprime il proprio voto sia col televoto che con una giuria formata da professionisti del settore musicale: quest’anno per l’Italia ci saranno la giornalista Stefania Zizzari, l’autore Max Novaresi, il blogger Alessandro Pigliavento, la conduttrice Andrea Delogu e lo showman Paolo Belli.

Ogni singola giuria non può votare per il concorrente della propria nazione. L’Italia è tornata nel concorso nel 2011, dopo una lunga assenza.Nel 2011 Raphael Gualazzi si è classificato 2°; nel 2012 Nina Zilli si è piazzata al 9° posto; nel 2013 Marco Mengoni è arrivato 7°; nel 2014 21ᵃ posizione per Emma Marrone; nel 2015 Il Volo è risultato 3° in classifica ma ha vinto con ampio margine il televoto pan-europeo.

L’Italia ha vinto due volte, con Gigliola Cinquetti nel 1964 (Non ho l’età) e con Toto Cutugno nel 1990 (Insieme). Gli Abba hanno vinto nel 1974 con Waterloo, Céline Dion nel 1988 in rappresentanza della Svizzera. Domenico Modugno con Nel blu dipinto di blu arrivò terzo nel 1958.Molti grandi artisti hanno partecipato per l’Italia: Al Bano, Battiato, Mia Martini, Tozzi, Raf.

Per quanto riguarda la copertura televisiva dell’evento in Italia, martedì 10 maggio alle 21.00 su Rai4 si aprirà il sipario sulla 1ª semifinale, che vedrà 18 canzoni sfidarsi per 10 posti in finale.

Per i telespettatori italiani, il commento fuori campo è affidato alle voci di Filippo Solibello e Marco Ardemagni. Giovedì 12 maggio alle 21.00, sempre su Rai4, è in programma la 2ª semifinale, con 18 paesi in concorso di cui 10 approderanno alla finale del sabato. In questa semifinale i telespettatori italiani saranno chiamati a esprimere le loro preferenze tramite il televoto insieme alla giuria formata da cinque professionisti del settore musicale, ma non sulla proposta italiana. Le tre serate saranno trasmesse in diretta anche sulle frequenze di Rai Radio 2 sempre con il commento di Filippo Solibello e Marco Ardemagni.

Sabato 14 maggio alle 20.35, su Rai1 e RaiHD, oltre che sulle frequenze di Rai Radio2, sarà trasmessa un’anteprima di Eurovision Song Contest: attraverso interviste a personaggi famosi e curiosità il concorso verrà raccontato e spiegato al grande pubblico di Rai1 dalle voci di Flavio Insinna e Federico Russo.

Alle 21, sempre sulle stesse frequenze, sarà la volta della serata finale. Ai 20 paesi che hanno superato l’ostacolo delle serate eliminatorie si aggiungono la Svezia (paese ospitante) e i 5 «Big Five» qualificati in finale di diritto: Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito. A guidare il pubblico italiano nella finale saranno due voci fuori campo, Flavio Insinna e Federico Russo, in diretta da Stoccolma.

Si potrà interagire con lo spettacolo eurovisivo anche attraverso i social. Negli ultimi anni l’Eurovision Song Contest è stato tra i programmi di intrattenimento Rai che hanno generato il maggior numero di tweet. Si potrà interagire utilizzando gli hashtag #eurovision e #escita. Sono attesi a Stoccolma circa 2000 giornalisti accreditati in rappresentanza dei media di oltre 80 paesi diversi.

Il Meteo di Oggi

Meteo ToscanaMeteo Lazio