Notizie di Musica

Esclusivo: La denuncia shock di GARY LOW: «Io aggredito e molestato da due fan»

Momenti di paura per l’artista Italo-Spagnolo Gary Low, famoso interprete internazionale del genere italo-disco, quando la scorsa settimana, in seguito alla sua ultima esibizione avvenuta durante una manifestazione nel Nord Italia, è stato aggredito da due donne che lo hanno minacciato con un coltello e costretto ad avere un rapporto sessuale. 

Il fatto è avvenuto a tarda notte, poco dopo la performance sul palco, quando l’artista si è recato da solo alla toilette. Durante il tragitto nell’oscurità, è stato attirato da due donne con la scusa di avere un autografo ma – una volta avvicinato – si è ritrovato un coltello puntato alla base della gola. 

L’artista, sotto shock per diversi giorni, si è ritirato nella sua villa alle porte di Roma e solo oggi ha deciso di raccontare questa assurda vicenda che lo ha visto come vittima. «Ho 30 anni di carriera, ogni anno mi sposto in tutto mondo per esibirmi, ho conosciuto fan accanite ed eccentriche, ma mai mi è capitata una situazione del genere», ha affermato l’artista ancora provato, «Ho avuto davvero paura, mi si è gelato il sangue quando ho visto il coltello. È stata una violenza fisica e verbale, mi sono sentito davvero in pericolo e non ho potuto sottrarmi». 

L’artista ha deciso di sospendere momentaneamente il suo tour e di rivolgersi ad una società di sicurezza privata per il futuro ed aggiunge «si parla troppo poco di violenza sessuale e quasi esclusivamente di quella nei confronti delle donne. Non posso credere che, di questi tempi, un essere umano debba aver paura ad andare in giro da solo. Spero vivamente che gli organi di stampa parlino di più di questo problema e che soprattutto le istituzioni, inizino a prendere più seriamente questi casi, magari emanando pene più severe e mettendo a disposizione più forze dell’ordine ai cittadini». 

Commenta

Click here to post a comment

Il Meteo di Oggi

Meteo ToscanaMeteo Lazio