This Day in Music

17 Giugno 1965: Elvis Presley al numero uno!

“Ho imparato molto presto che: “Senza una canzone, il giorno non ha fine… senza una canzone, un uomo non ha amici… senza una canzone, la strada non ha curve… senza una canzone.” Per questo motivo io continuo a cantare una canzone.”

Il 17 Giugno del 1975, Elvis raggiunge la prima posizione con “Crying In The Chapel”, conquistando così l’Inghilterra. Per Elvis è il 15° numero uno!!!

Abbiamo  parlato spesso di The King, ma un personaggio della sua altezza non passa mai di moda. Nato a Memphis, il 16 Agosto 1977, la sua vita è stata ed è leggenda. La sua particolare presenza scenica ha esercitato una notevole influenza sulla cultura statunitense e mondiale. I suoi atteggiamenti, i manierismi e i suoi caratteristici movimenti di bacino, nei quali si produceva sui palcoscenici durante lo svolgimento delle sue esibizioni, all’epoca gli procurarono l’altro particolare appellativo, ossia “Elvis The Pelvis”, anche se egli stesso non amava questo soprannome, cosa che ammise più volte durante le interviste che egli concesse nel corso dei primi anni della sua carriera.

Musicalmente, l’attività che ha svolto nel corso di in un arco temporale comprendente più di un ventennio, è stata poliedrica e multiforme. La sua produzione discografica, la sua attività concertistica, e i suoi interessi hanno spaziato da quel particolare genere musicale definito Rock and roll, ossia la forma di espressione musicale della quale, complice il periodo storico durante il quale egli iniziò la sua attività canora, è solitamente considerato uno dei principali artefici e l’idolo indiscusso, ai generi rhythm and blues, Country, Country and Western, Gospel, Spirituals, Traditional, melodico, e Pop, quest’ultimo inteso nel senso più ampio del termine. La sua figura, nell’universo dell’immaginario collettivo, ha oltrepassato nettamente il confine che divide un fenomeno di natura prettamente musicale da un fenomeno tipico della cultura pop, diventandone una vera e propria icona.

{youtube}00eUebsh68M{/youtube}

Commenta

Click here to post a comment



Capodanno

ChargeCarRental