This Day in Music

14 Giugno 1971: viene aperto a Londra il primo Hard Rock Cafè.

La catena di ristoranti di Tigrett e Morton aprì a Londra il suo primo cafè al 150 di Old Park Lane: era il 14 Giugno del 1971. L’idea di esporre i cimeli dei grandi del rock arrivò solo 8 anni dopo, nel 1979. La catena ha cominciato a espandersi nel mondo dal 1982, con nuovi bar a Toronto, Los Angeles, San Francisco, Chicago e Berlino. Dopo 42 anni di vita, oggi la catena dei due 24enni è passata nelle mani della tribù indiana dei Seminole della Florida, e a oggi conta 175 punti vendita in 53 diversi Paesi. Il più grande si trova a Orlando.

Il primo cimelio a essere esposto nel 1979 fu una chitarra non autografata Red Fender Lead II di Eric Clapton, che sin da subito fu cliente fedele del cafè di Londra e che pretese che il suo gioiellino venisse appeso sulla sedia del proprietario del locale. Anche Pete Townshend degli Who seguì l’esempio, donando una delle sue chitarre con tanto di dedica. A oggi, gli archivi Hard Rock vantano oltre 70mila cimeli.

Nel corso degli anni il nome Hard Rock è diventato sempre più conosciuto e i locali sempre più frequentati, quindi la società ha deciso di mettersi al passo, creando una serie di gadget e souvenir personalizzati che spaziano dalle spillette ai giubbotti in pelle. Si dice che la famosa maglietta bianca con il marchio e la città dell’Hard Rock Cafe dove è stata comprata sia il souvenir più venduto al mondo, con dieci milioni di magliette vendute ogni anno. Stelle del calibro di Elton John, Aerosmith, Chuck Berry e Sting hanno cantato in questi particolari e caratteristici ristoranti.

{youtube}fX5USg8_1gA{/youtube}

Commenta

Click here to post a comment

Capodanno
ChargeCarRental


Francesco Gabbani a Firenze