Notizie di Musica

Venduta a 480.000 euro la storica chitarra di George Harrison

È stata venduta all’asta a New York per 657.000 dollari, poco meno di 480.000 euro, una storica chitarra elettrica appartenuta a George Harrison, e risalente all’epoca in cui la Beatlemania non era ancora scoppiata, quanto meno non oltre Atlantico, sebbene i Fab Four in patria fossero già star: si tratta di una Rickenbacker-425 del 1962, corpo di colore bianco e nero, un modello tuttora in produzione, prezzo di listino 492 dollari, pari a circa 360 euro. Più o meno la stessa somma, ma con il valore dell’epoca, pagata da George quando la acquistò nel 1963 a Mont Vernon, nell’Illinois, dove era andato a trovare la sorella Louise nel frattempo trasferitasi negli Stati Uniti. Messa all’incanto dalla casa specializzata “Julien’s Auctions”, ha finito con lo spiazzare anche gli esperti di quest’ultima, che prevedevano di ricavarne da un minimo di 400.000 fino a 600.000 dollari, ma come massimo. Il Beatle Silenzioso, morto a 58 anni nel 2001, voleva approfittare della sosta negli Usa per procurarsi una chitarra identica all’esemplare già posseduto dall’amico John Lennon. Così Louise invitò a casa sua un amico che strimpellava nei locali della zona, l’oggi 81enne Gabe McCarty, e gli presentò il fratello. Questi si fece accompagnare da Gabe in un negozio di strumenti musicali, trovò quello che cercava, e provò poi il nuovo acquisto nel salotto della sorella, accennando le note dell’ultimo successo messo allora a segno dai Beatles, “From Me To You”. «Aveva i capelli lunghi, era molto educato e di buone maniere», ha raccontato l’attempato testimone al quotidiano Chicago Tribune. «A quanto l’hanno venduta adesso?», ha poi chiesto. «A 657.000? Oh, santo cielo, ma quell’aggeggio io l’ho avuto tra le mani… Ora costa più di casa mia!». In carriera George avrebbe poi suonato altre chitarre ben più rinomate, tra cui la Gibson Les Paul donatagli da Eric Clapton e che avrebbe ribattezzato “Lucy”, oppure la Fender Stratocaster immortalata in `Magical Mistery Tour´ e in seguito durante il Concerto per il Bangladesh. La Rickenbacker-425 lo accompagnò però nelle prime grandi apparizioni televisive del quartetto di Liverpool, a “Ready Steady Go!” e su “Thank Your Lucky Stars”, ambedue nel 1963 per il network pubblico britannico Bbc. Se ne sarebbe inoltre servito durante le registrazioni di due brani fondamentali per l’ascesa del gruppo alla fama su scala mondiale: “This Boy” e, soprattutto, “I Want to Hold Your Hand”, incise e pubblicate quello stesso anno.

Commenta

Click here to post a comment

Capodanno
ChargeCarRental


Francesco Gabbani a Firenze