Nomadi – Qui

Sentimi pulsare
fino a quando il fiato
ferma il tuo pensiero
prima che si infranga
e lasciami filtrare
lento indisturbato
fammi riposare
lascia che io rimanga qui.

Toglimi lo sguardo
toglimi il respiro
togli i tuoi pensieri
da una bocca che non può parlare
senza più ferire
senza più sparare
senza più tagliare
senza fare male.

Ma lasciami qui. Qui.
Lasciami qui.
Perché qui,
qui c’è un tetto di stelle
ed un oceano di pelle
ed un deserto di voci
ed un tepore di baci,
perché qui,
qui non passa più niente
qui non passa la gente
qui non passa più il tempo
che si scioglie in un momento,
perché qui
è passato l’amore,
ad un passo da me.

Tienimi sul cuore
fino a quando passa
questa mia paura
questo mio terrore
di guardarti dritto in fondo agli occhi
e di scoprire
ciò che pensi veramente tu di me.
E lasciami qui. Qui.
Tu lasciami qui.
Perché qui,
qui c’è un tetto di stelle,
ed un oceano di pelle
ed un deserto di voci,
ed un tepore di baci.
Perché qui,
qui non passa più niente,
qui non passa la gente,
qui non passa che il tempo,
che si scioglie in un momento,
perché qui è passato l’amore
ad un passo da me.