This Day in Music

19 Aprile nel mondo si festeggia il Record Store Day

today18 Aprile 2014

Sfondo
share close

“Record Store Day”, la festa dei negozi di dischi.

La giornata è stata proclamata nel 2008. Centinaia di artisti in tutto il mondo pubblicano per l’occasione un vinile in edizione limitata che fa gola ai collezionisti e aiuta i commercianti indipendenti, anche in Italia.

Rarità in vinile, copertine mai viste e tanta voglia di non lasciare sparire il passato.

La festa della musica “da toccare”. Come da tradizione i fan di tutto il mondo possono andare nei negozi che aderiscono all’iniziativa e trovare dischi in edizione limitata pubblicati per l’occasione…ogni artista che aderisce all’iniziativa pubblica un disco che fa gola ai collezionisti e aiuta al tempo stesso i piccoli commercianti in difficoltà. Perché, come scrive Nick Hornby, che con Alta Fedeltà ha contribuito a creare il musica delle botteghe indipendenti: “I negozi di dischi non ti salvano la vita, ma possono renderla migliore”.

Il Record Store Day è nato negli Usa, ha conquistato subito l’Inghilterra ed è diventato un appuntamento di culto anche in Italia. “Il nostro Paese è il settimo al mondo per vendite di vinile”, ha dichiarato Daniele Salvaggio, responsabile relazioni esterne della Federazione italiana industria musicale. “Il mercato della musica tradizionale continua a soffrire di un costante rallentamento da parecchi anni – ha aggiunto – Ma sta crescendo bene il digitale”. (skytg24)

Sabato 19 aprile in tutto il mondo si celebra la giornata dedicata ai negozi di dischi: una questione commerciale diventata una bandiera culturale. “Non faccio che comprare dischi, entro in un negozio e spendo 500 dollari in cd” ha raccontato Bruce Springsteen, “penso che se vuoi ascoltare la tua musica, beh, allora la devi pagare”. E Paul McCartney: “Non esiste luogo più affascinante di un negozio di dischi”

Scritto da: Andrea Secci

Rate it

Articolo precedente

Notizie di Musica

Gianni Morandi a Boston per maratona Pasquetta

"Correre la maratona di Boston è il sogno di tutti gli appassionati. Con Laura Fogli e un gruppo di amici ci stiamo allenando da più di sei mesi". Gianni Morandi si è imbarcato per Boston (un video lo testimonia su Fb) per correre a Pasquetta la 118/a edizione della maratona: "Sarà la mia tredicesima 42km e vorrei riuscire ad ottenere un buon risultato chiudendola vicino alle quattro ore". Al ritorno, […]

today17 Aprile 2014

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


0%