Notizie di Musica

Musica: gli album di fine anno, da Jova a Nannini

Il mercato discografico è già pronto a ripartire. Sospese, o quanto meno drasticamente ridotte, le uscite tra luglio e agosto, già a partire dal 1 settembre sul mercato arrivano le novità autunnali.

Tra i più attesi c’è Jovanotti, ma bisognerà attendere gli ultimi scampoli del 2017: l’eclettico artista è al lavoro in questi giorni sul suo nuovo disco ed è stato lui stesso, sui social, a esprimere il desiderio di farlo uscire entro l’anno, per poi partire in tour già dal prossimo febbraio. Oltre alla data, rimane ancora da scoprire il titolo dell’album.

Annuncio social anche per Gianni Morandi, che ha intenzione di far uscire un nuovo lavoro “dopo l’estate”. Chi ha già messo in agenda la data di uscita e scelto il titolo, è invece Gianna Nannini. La rocker toscana torna il 27 ottobre con Amore Gigante, quindici brani inediti prodotti tra Londra e Los Angeles, che a dicembre porterà anche dal vivo (già annunciate le date di Roma, Milano, Firenze). Un assaggio del disco arriverà il 15 settembre con il primo singolo.

Il 10 novembre è invece la data scelta da Biagio Antonacci per il nuovo lavoro, a più di tre anni di distanza dal multiplatino “L’amore comporta”.

A settembre (data non ancora ufficializzata), a tre anni dall’ultimo album “A.K.A.” e a 10 da “Como ama una mujer”, ritroveremo Jennifer Lopez, con il primo album in spagnolo in 10 anni.

L’ex Beatles Ringo Starr ha annunciato il suo 19/o album solista “Give More Love”, atteso per il 15 settembre. Il 15 settembre è anche la data del ritorno di Yusuf/Cat Stevens con The Laughing Apple, mentre la settimana prima è la volta di Tori Amos con Native Invader.

Chris Rea ha preparato Road Songs for lovers (29 settembre), un disco di rock ballad ispirate al viaggio. L’ex premiere dame Carla Bruni sta dando alle stampe French Touch, in uscita il 6 ottobre, una raccolta di cover in lingua inglese, tra le quali Enjoy the Silence dei Depeche Mode e Miss You dei Rolling Stone, già disponibili. Liam Gallagher, nello stesso giorno, è atteso con il suo primo album solista As you were.

Per metà ottobre arriva anche Peter Cincotti, mentre Anastacia è al lavoro su Evolution che dovrebbe uscire “nei prossimi mesi” ed è stato anticipato da Caught in the Middle. La voce di Asaf Avidan è pronta a stupire ancora con Study on falling, terzo disco in uscita a novembre.

Tra i primi italiani a mettersi in gioco, già dal 1 settembre, troviamo Nina Zilli con Modern Art (11 inediti scritti da Nina in collaborazione con altri giovani autori), anticipato dal singolo Mi hai fatto fare tardi, già in radio. Pronto ai blocchi di partenza anche il rapper Ensi con V, in uscita sempre il 1 settembre. Caparezza ha in serbo, per il 15 settembre, Prisoner 709, al quale farà seguito un tour a partire da novembre. Il 29 settembre tornano anche Alexia, con un nuovo disco di inediti, e Roy Paci & Aretuska con Valelapena, anticipato in radio dal brano Tira.

Il 13 ottobre Niccolò Fabi, per i suoi 20 anni di carriera, farà uscire la raccolta “Diventi Inventi 1997-2017”.

Spazio anche all’amarcord. Il 1 settembre esce Anime Salve – Legacy edition di Fabrizio De Andrè, un cofanetto, in cd e vinile, che conterrà una doppia versione originale e live dell’ultimo disco di studio del cantautore genovese.

A 30 anni di distanza dalla prima pubblicazione, torna sul mercato una nuova edizione rimasterizzata di Through The Barricades, l’album da milioni di copie vendute degli Spandau Ballet. Per i fan della band inglese una demo inedita della canzone che dà il titolo all’album, una versione inedita di Fight The Heartache, e un documentario realizzato appositamente per questa nuova edizione. I 35 anni di Eye in the Sky, il capolavoro del 1982 dei The Alan Parsons Project, sarà festeggiato con la pubblicazione, il 17 novembre, della versione deluxe da collezione, un cofanetto che include materiale raro e inedito.