Notizie di Musica Programmi

Perchè Sanremo è Sanremo 07-02-2017

Perché Sanremo è Sanremo con David De Filippi dal 6 all’11 Febbraio alle 16.30 su Radio Nostalgia

Sanremo, atto primo.
La prima serata del Festival sembra essere andata nel modo migliore, senza grosse sbavature o errori.
Anche quest’anno, stando alla prima serata, Carlo Conti ha confezionato una kermesse variegata, che ha piazzato davanti al teleschermo milioni di italiani.

Maria De Filippi ha saputo ben interpretare il proprio ruolo, contrapponendosi a Carlo Conti con garbo e rispetto dei ruoli.

Del festival si è parlato anche sui sociale network, come in una sorta di gruppo di ascolto collettivo: Facebook, Instagram, Twitter, durante la kermesse, sono stati un enorme bacino di commenti, divertiti, critici, interessati e, in qualche caso, anche al vetriolo.

I comici Crozza, Albanese e la Cortellesi hanno qualche sorriso, ma ad emozionare sono stati i rappresentanti delle forze dell’ordine e della protezione civile, voluti dalla direzione del Festival per omaggiarli sul palco del costante lavoro svolto a tutela della collettività.

Molto bella la performance dei superospiti Tiziano Ferro con Carmen Consoli: la loro interpretazione live del brano “il conforto” riesce a mettere in secondo piano le prove degli altri Big in gara, che al momento sembrano non avere ancora stupito del tutto la platea sanremese.

Applaudito anche Ricky Martin, capace di fare un’iniezione anni Novanta a tutta la platea, meglio del botox.

Vera mattatrice in gara, è forse risultata essere Fiorella Mannoia: vederla e sentirla cantare è come veder giocare Del Piero ai tempi d’oro.

Dicono sia la favorita. Ma tra i favoriti, spunta anche il nome di Francesco Gabbani, che si esibirà stasera, assieme all’altro toscano Marco Masini.

Sanremo è a Sanremo, ma i Toscani potrebbero provare ad espugnarla. Si starà a vedé…