LE CANZONI DI AllRock

Duo Bucolico – Mantra Town


Testo

Avevo quaranta anni gnongognongognò
ma dentro mi sentivo malinconico
con i capelli brizzolati sono andato a Mantra Town
perché perduto il cammino l’avevo cercato a Varanasi
ma più che il cammino ho trovato la nevrosi
poi un dio un po’ ermafrodita m’ ha detto:
“guarda bene ho cinquantuno dita,
ci suono il Sitar, ci suono il Sitar, il Sitar ”
poi mi sono innamorato dell’Elisabetta
una donna di Montebelluna
cercavamo in ogni chakra il Nirvana

Mantra Town, Mantra Town – qui ti passa il grande down
le case tutte fatte di luce
qualcosa al tempio adesso ci conduce
siamo tutti nudi nella via dell’energia
Elisabetta voglio reincarnarmi in un aquilone
qui a Mantra Town non posso perdere questa occasione
senti le tablas suonare il grande inno Karma Kali
l’ha scritto George Harrison in riva al Gange in L.S.D
guarda Elisabetta, guarda nella villa, ci sono i fratelli e sorelle
anime belle mi s’accappona tutta la pelle

Mantra Town, Mantra Town – qui ti passa il grande down
giunti al cospetto del grande Sacerdote
mistico di Parma, con la faccia furbami dice: “sei una foglia di quercia nel vento del karma”
“digiuno digiuno!” intimava il maestro – e io gli giuro che digiunerò
ma intanto si beveva un prosecco e Aperol
e intorno tutti i fedeli facevano un’ orgia
sentivo i gemiti di Elisabetta dietro la porta
ma il Guru mi ha detto l’orgia te la scordi
perché l’orgia la fa soltanto chi porta i soldi

Mantra Town, Mantra Town mi è tornato il grande down
Elisabetta, Elisabetta, andiamo via da questa setta
Elisabetta dammi retta, andiamo via da questa setta

Qui le donne non pagano!