Blog Notizie di Musica

Carrara per Francesco Gabbani, the day after. Il giorno dopo

Please try entering https://graph.facebook.com/10154071075054416/photos?fields=source,link,name,images,album&limit=1000 into your URL bar and seeing if the page loads.

L’evento che ha portato il cantautore apuano, vincitore delle Nuove Proposte di Sanremo, ad esibirsi davanti al pubblico di casa, oggi ha un retrogusto onirico.
Ripensare a quei momenti a 24 ore di distanza offre le sensazioni che si hanno al risveglio da un bel sogno, ammantati di quel velo di malinconia che si prova ogni qualvolta in cui ci si lascia alle spalle qualcosa di strabiliante, forse irripetibile. Sì, perché Francesco, anche se non vuole sentirselo dire, un po’ di miracolo l’ha fatto: quello di unire una città intera in una festa che l’ha celebrato, per ringraziarlo di aver portato Carrara agli occhi dell’Italia musicale.
Francesco Gabbani, con la sua spontanea semplicità, si è raccontato alla folla intervenuta al Teatro Garibaldi, assiepata all’interno e all’esterno della struttura, e a sua volta ha vibrato di emozione, come gli accordi della sua chitarra. Se non vogliamo chiamarlo miracolo, diciamo che l’evento di ieri era permeato di magia, una magia che per un giorno ha fatto dimenticare i tanti problemi di una città, che ha capito che con l’impegno e la perseveranza si possono scalare vette ben più alte delle Apuane (che poi Francesco sia anche un amante delle nostre montagne, è una facile metafora che spiega ancor meglio l’attaccamento alla sua terra).
È stato un pomeriggio indimenticabile, che ha emozionato tutti: pubblico, addetti ai lavori, musicisti, amici e semplici curiosi. E un’emozione così, merita d’essere ripetuta, magari tra qualche mese, magari nella bella stagione e magari in una piazza della nostra città, così da consentire l’accesso a tutti, senza limiti logistici. Immaginare una piazza piena di gente che canta con Francesco è un sogno lecito e, in fondo, sognare non costa nulla. A Francesco Gabbani, che il suo sogno l’ha realizzato, chiediamo di aiutare la città intera a sognare ancora con la sua musica, che ormai è anche la nostra. E allora, continuiamo insieme a sognare. Grazie, France’.

A presto!
David De Filippi

Facebook API came back with a faulty result. You may be accessing an album you do not have permissions to access.