Notizie di Musica

Prevenzione e Sicurezza in riva al mare con il Consorzio Riviera Toscana Marina di Massa e Marina di Carrara

32 defibrillatori, oltre 1000 persone formate per il loro utilizzo e quattro istruttori balneari.
Massa Carrara – 32 defibrillatori, oltre 1000 persone formate per il loro utilizzo e quattro istruttori balneari. Si tratta di una parte del progetto “Prevenzione e Sicurezza” lanciato quattro anni fa dal Consorzio Riviera Toscana Marina di Massa e Marina di Carrara, che rappresenta la maggior parte degli stabilimenti balneari della nostra riviera. L’estate i defibrillatori sono nelle spiagge della costa apuana e a stagione ultimata trovano casa nelle scuole e nelle associazioni sportive, che per legge devono avere un defibrillatore e personale formato.

Le risorse spesso non bastano per sostenere anche queste spese (1.200 euro un Dae a cui si aggiungono i costi dei corsi). I defibrillatori sono consegnati, a titolo gratuito, alle scuole all’inizio dell’anno scolastico. . Il progetto prevenzione e sicurezza non inizia e non finisce con i defibrillatori. . Nella nostra provincia, quindi, 22 scuole hanno in dotazione nel periodo invernale almeno un defibrillatore, due sono stati dati alle Questure di Massa e di Carrara, 6 Dae alle associazioni sportive che operano nel territorio, per un totale di circa 40 mila euro di investimento dei balneari consorziati. Sulla pagina Facebook “Consorzio Riviera Toscana” è possibile conoscere i nomi di scuole e associazioni che hanno in dotazione il defibrillatore.