Notizie di Musica

Stradarte, Quando l’arte scende in strada

Programma ricco per la prima edizione di “Stradarte”, il nuovo appuntamento dedicato ad arti di ogni genere, in programma dal 17 al 19 luglio a Borgo San Lorenzo, inserito nel programma del “Festival della Montagna” di Regione Toscana, UNCEM e Legambiente Toscana. 

 

E’ un festival di strada, ma a differenza delle tante manifestazioni del tipo che si svolgono nei vari paesi, questa manifestazione avrà la peculiarità di promuovere e valorizzare il territorio ed i talenti locali: associazioni culturali, compagnie teatrali, compagnie di ballo, cantanti e band musicali e poi poeti, artisti di strada, pittori, scultori e artigiani. 

Obiettivo, il riportare le persone a vivere le strade del borgo, far riscoprire i vicoli e piazze del nostro comune sotto un’ottica differente a quella consueta e vivacizzare l’estate mugellana. La manifestazione si svolgerà nel centro storico del paese. Saranno completamente pedonali, oltre alle vie tradizionali del centro storico, per tre giorni, Piazza del Popolo, Piazza Castelvecchio, Piazza Garibaldi, Vicolo di Castelvecchio mentre Via San Francesco e Via Bandini ospiteranno un vivo mercatino che unirà artigiani a specialità gastronomiche. Inoltre il Palazzo Comunale, l’Oratorio di Sant’Omobono, grazie alla disponibilità della Parrocchia di San Lorenzo, e la Biblioteca ospiteranno concerti lirici, mostre di pittura e scultura, spettacoli di ogni genere. 

La manifestazione voluta dall’Assessorato alla cultura del Comune di Borgo San Lorenzo e curata dalla Periscopio Comunicazione in collaborazione con la Pro Loco, sarà completamente a ingresso gratuito. Così, mentre si potrà vivere una serata tra i locali ed i negozi del centro, dalle 19, Piazza Garibaldi si animerà di artisti all’opera nello scolpire, dipingere, incidere, cucire, fino alle 24, mentre ogni sera, dalle 21, saranno una decina gli spettacoli che si alterneranno sui cinque “palchi”, tra naturali e innalzati per l’occasione. Il suggestivo Vicolo di Castelvecchio diverrà una sorta di Vicolo della Poesia, con letture, degustazioni e tante sorprese. E poi giochi di ruolo, giochi antichi, artisti di strada per tre giorni da vivere intensamente. Il tutto ad ingresso gratuito. 

“E’stato un lavoro impegnativo, spiegano il sindaco, Paolo Omoboni, e l’assessore alla cultura di Borgo San Lorenzo, Cristina Becchi, ma crediamo che questa prima edizione sia già un’ottima base di partenza. Tante associazioni, artisti, gruppi del territorio hanno aderito con entusiasmo, apprezzando questo progetto che vuol valorizzare i nostri talenti, coinvolgere abitanti del territorio e turisti, rendere vivo il nostro centro, specialmente in angoli normalmente utilizzati per altro. Crediamo che siano tre giorni da vivere anche per capire il variegato panorama della nostra arte e pensiamo che l’evento possa soltanto crescere negli anni a venire, volendo diventare un appuntamento fisso delle nostre estati.”

 

Commenta

Click here to post a comment