Notizie di Musica

Francesco Sarcina, la mia tranquillità è ‘Femmina’

E’ ‘Femmina’ il nuovo album di Francesco Sarcina che si ripresenta in scena a due anni di distanza dal suo debutto discografico come solista. L’ex voce de Le Vibrazioni e’ tornato con una scaletta composta da undici brani inediti, da quella che ha dato il titolo al lavoro completo fino a ‘Inesauribile’, pensato un po’ come omaggio al mondo femminile e un po’ come riscoperta della propria musica in termini differenti rispetto al passato.

“E’ prima di tutto un album romantico – ha detto Sarcina – fatto per cantare e per essere goduto. Sono canzoni scritte in un periodo per me ricco di quiete e forza, diversamente dal passato quando la mancanza di tranquillita’ si e’ fatta sentire di tanto in tanto in quello che ho scritto”. Da sempre arrangiatore e autore dei brani che ha cantato fino ad oggi, questa volta Sarcina ha deciso di provare una nuova strada, affidandosi anche ad una manciata di giovani autori. “Dopo il Festival di Sanremo del 2014 – a raccontato la voce delle nuove ‘Parte di me’, ‘Ossigeno’ e ‘Benvenuta nel mondo’ – ho cominciato a scrivere molto, anche nel periodo in cui sono stato impegnato con Amici dove mi sono costruito uno studio in camerino. Nel frattempo mi sono arrivati anche brani di altri e se all’inizio e’ stato difficile lavorare in squadra, poi mi ha permesso di cambiare tanti punti di vista”. E di punti di vista, musicali, nel nuovo viaggio in note di Sarcina ce ne sono altrettanti, dalla ballata al pop puro, passando da un utilizzo di suoni e testi piu’ ‘ruvido’. “E’ un album femmina perche’ ha tante anime – ha detto il cantautore che questa volta si e’ riscoperto anche interprete – che vanno oltre quello che ci si potrebbe aspettare da un lavoro firmato da me. Con gli anni si tende a diventare piu’ duri, ma io ho scoperto che per essere piu’ uomini bisogna cercare di capire anche il proprio lato femminile”. Sul fonte live, Sarcina tornera’ ad esibirsi sui palcoscenici dei club italiani con due date in programma il 2 ottobre all’Orion di Roma e il 9 al Fabrique di Milano, tornando a suonare dal vivo anche con Alessandro Deidda, gia’ batterista de Le Vibrazioni. “Saranno due date speciali – dice Sarcina – e tornare a suonare con Alessandro, che oltre ad essere batterista e’ per me un fratello con il quale ho condiviso gioie e dolori, e’ qualcosa di molto importante”. Il tour proseguira’ poi nei club con un calendario ancora da definire. “Io vengo dal mondo del rock’n’roll – spiega il diretto interessato – e’ quella del club e’ la dimensione che piu’ mi appartiene. Durante i concerti posso stare vicino al pubblico, quasi mangiarlo o essere mangiato”.

Commenta

Click here to post a comment