Notizie di Musica

Sting affonda a Broadway

Sta per giungere a termine il viaggio del musical The Last Ship a Broadway, con il quale Sting ha debuttato nel ruolo di compositore e paroliere per uno dei pochi generi teatrali autenticamente statunitensi.

A tre mesi dalla prima, i produttori Jeffrey Seller e Kathryn Schenker hanno ammesso che il musical non ha trovato un’audience capace di giustificare la sua permanenza in cartellone presso il teatro Neil Simon di New York. Non ha sortito l’effetto sperato la comparsa di Sting sul palco, già a Novembre – in un ruolo secondario prima interpretato dall’amico Jimmy Nail. L’aumento degli incassi al botteghino c’è stato, anzi si è proprio duplicata la vendita dei biglietti, ma è evidente che uno spettacolo simile deve puntare al tutto esaurito ogni sera, per coprire l’investimento iniziale di 15 milioni di dollari o – almeno! – la spesa settimanale di oltre 600mila dollari che richiede per essere messo in scena. The Last Ship era uno dei musical più attesi della stagione teatrale 2014-15, sia per la popolarità del suo compositore sia per il curriculum di altri membri del team, dal direttore Joe Mantello – due volte vincitore del Tony Award – allo stesso produttore Seller, pluripremiato per il lancio di nuovi musical come Rent e Avenue Q. Purtroppo, al lancio di ottobre il musical non ha riscosso l’entusiasmo della critica. Se Sting è stato promosso come compositore, non altrettanto è successo alla trama dello spettacolo: “Tutte le melodie del mondo non possono riscattare un difetto cruciale per un musical qual è l’essere noioso “, ha stigmatizzato David Rooney per l’Hollywood Reporter. Sting si consolerà forse con le recensioni positive indirizzate proprio al suo lavoro, le cui “canzoni ricche di inflessioni folk, con brillanti sezioni ritmiche e tutta la passionalità degli strumenti a corda, sono un piacere” per l’orecchio, assicura il critico Alexis Soloski. In effetti, The Last Ship ha rappresentato per il cantautore un progetto personale, prima che uno spettacolo. Ambientato a Wallsend, il musical è incentrato sulle vite dei costruttori di imbarcazioni che animano questa cittadina della contea inglese del Tyne and Wear, dove guarda caso è nato lo stesso Sting: “Volevo rendere omaggio alla comunità da cui provengo “, ha dichiarato l’ex leader dei Police al debutto dello show.

Commenta

Click here to post a comment