This Day in Music

3 Giugno 1935: buon compleanno…Enzo Jannacci!

3 Giugno 1935: buon compleanno…Enzo Jannacci Anche se ci lascerà a 77 anni stroncato da un male incurabile il 29 Marzo 2013, oggi rimane il giorno del suo compleanno.

Enzo Jannacci nasceva a Milano il 3 Giugno del 1935. Molte le sue canzoni entrate nella storia e diventate dei classici: “Quelli che”, “Vincenzina e la fabbrica”, “Ci vuole orecchio”, “Vengo anch’io no tu no” e altre ancora. Caposcuola del cabaret italiano, nel corso della sua cinquantennale carriera ha collaborato con svariate personalità della musica, dello spettacolo, del giornalismo, della televisione e della comicità italiana, divenendo artista poliedrico e modello per le successive generazioni di comici e di cantautori. Autore di quasi trenta album, alcuni dei quali rappresentano importanti capitoli della discografia italiana, e di varie colonne sonore, Enzo Jannacci, dopo un periodo di ombra nella seconda metà degli anni novanta, è tornato a far parlare di sé ottenendo vari premi alla carriera e riconoscimenti per i suoi ultimi lavori discografici. È ricordato come uno dei pionieri del rock and roll italiano, insieme ad Adriano Celentano, Luigi Tenco, Little Tony e Giorgio Gaber, con il quale formò i Due Corsari. Laureato in medicina all’Università degli Studi del capoluogo lombardo si specializza in chirurgia generale, esercitando in seguito la professione di medico chirurgo. Mentre frequenta il liceo classico (dove conosce Giorgio Gaber) e poi l’Università studia anche al Conservatorio, diplomandosi in pianoforte. Il suo esordio artistico avviene nell’ambito del jazz, accanto a grandi maestri come Chet Baker, Gerry Mulligan, Stan Getz e Bud Powell, a cui si ispira per l’originale tecnica pianistica.

E’ anche tra i primi, in Italia, a innamorarsi del rock’n’roll. Nel 2013 esce anche il suo disco postumo “L’ARTISTA”, che contiene il singolo “Desolato”.

{youtube}M5c6TpGdRzg{/youtube}

Commenta

Click here to post a comment