This Day in Music

1 Giugno 1945: tanti auguroni Orietta Berti!

“Fin che la barca va, lasciala andare, fin che la barca va, tu non remare, fin che la barca va, stai a guardare, quando l’amore viene il campanello suonerà.”

Il 1 Giugno del 1945 nasceva Orietta Berti, cantante popolarissima italiana. Artista particolarmente amata dal grande pubblico, per più generazioni, soprannominata da Silvio Gigli la “capinera dell’Emilia” e, successivamente, l'”usignolo di Cavriago”, nel corso della sua carriera ha venduto oltre 30 milioni di dischi, ottenendo quattro dischi d’oro, un disco di platino e due d’argento.

Il successo definitivo per Orietta arriva con “Tu sei quello” che vince Un disco per l’estate 1965 e la Mostra Internazionale di Musica Leggera; nel 1966 partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo con “Io ti darò di più”, scritta da Alberto Testa e Memo Remigi. Nello stesso anno vince il Festival di Lugano con Ritorna il sole, e viene pubblicato il suo secondo album. Torna a Sanremo nel 1967 con “o, tu e le rose”, canzone che, pur se ricordata spesso per essere stata citata da Luigi Tenco nel suo biglietto d’addio, è un altro dei suoi grandi successi.

{youtube}zYwtkNRLVS8{/youtube}

Commenta

Click here to post a comment