Notizie di Musica

Biagio Antonacci, ‘un bastardo per bene’

“Sembrava dovessi finire subito. Dicevano che avrei avuto successo solo perché ero belloccio: ‘questo qua fa due dischi e poi sparisce’. Invece sono ancora qua. Anche se tuttora non capisco perché piaccio alle donne”.

Protagonista del set moda di Grazia, Biagio Antonacci che in un’intervista di che non ha “avuto una vita molto rock dal punto di vista amoroso. Anzi –  continua – se potessi tornare indietro vorrei un’esistenza più rock, alla Mick Jagger. O almeno mi fidanzerei una volta all’anno, sdrammatizzando l’amore, i legami. Avrei voluto sentirmi più libero, più distaccato”.

Antonacci è infatti legato alla sua attuale compagna Paola da dieci anni e prima di questo legame, ha avuto una lunga relazione con Marianna Morandi dalla quale ha avuto due figli. Spaventato tutt’ora dall’idea del matrimonio, il cantante confida a Grazia:

“Dentro sono sempre inquieto e tormentato. E con le donne devo sempre avere una via di fuga, vivo le storie d’amore con un piede sempre fuori dalla porta. Forse un giorno sarò io a chiuderla”. Antonacci dichiara a Grazia di non esser mai stato lasciato da una donna e di conseguenza di non aver mai pianto per amore: “Io piango solo davanti ai film”.

E conclude l’intervista definendo la tipologia di uomo a cui pensa di appartenere: “Tendenzialmente sarei più ‘bastardo’. Bello e imprendibile direi. Anche quando mi prendono non riescono a tenermi fermo. Di base però, sono un uomo per bene. Questo non significa essere fedele o presente. Vuol dire essere un uomo che non ruba agli altri, che non ha debiti con nessuno, che ha sempre dato agli altri. Detto questo, non so stare più di tanto in una casa. E pur avendo una donna che amo, faccio fatica a dirle ‘sposiamoci’, ‘facciamo figli’. Io fuggo”.

Commenta

Click here to post a comment